Tour de Ski 2016, quinta tappa: meraviglia De Fabiani, l’azzurro è terzo a Oberstdorf, crolla Sundby

10378526_793293890796687_7080996074563709024_n-e1451869763393.jpg

Non sfugge questa volta il podio a uno straordinario Francesco De Fabiani. Beffato al Ruka Triple, quando chiuse quarto, il valdostano conquista il terzo gradino del podio nella 15 km tc mass start di Oberstdorf. Sempre lì nel gruppo dei migliori, l’azzurro ha via via guadagnato posizioni beffando sul rettilineo finale il norvegese Niklas Dyrhaug.

Meglio di lui soltanto il kazako Alexey Poltoranin e lo svizzero Dario Cologna, i migliori nell’ultima salita e separati da appena un decimo sul traguardo. Seconda piazza amara per il rossocrociato che potrebbe tuttavia diventare molto pericoloso in ottica classifica generale, in cui occupa l’ottava piazza (a 1 minuto dal podio) proprio davanti al nostro De Fabiani. In casa Italia sorride anche un sempre più convincente Giandomenico Salvadori, 17° e a lungo nel gruppo di testa. Due posizioni più indietro il ritrovato Dietmar Noeckler, protagonista di un gran finale di gara che gli ha permesso di scalare la classifica.

La notizia del giorno è tuttavia il crollo di Martin Jonsrud Sundby. Il leader della classifica generale del Tour de Ski ha infatti chiuso in 23^ posizione, pagando dazio al km 10, quando non è riuscito più a tenere il ritmo dei migliori. 56 i secondi di distacco del vichingo che vede ridursi drasticamente il vantaggio su Petter Northug, oggi nono e staccato ora di 47 secondi nella generale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto pagina fb Fisi

francesco.drago@oasport.it

One thought on “Tour de Ski 2016, quinta tappa: meraviglia De Fabiani, l’azzurro è terzo a Oberstdorf, crolla Sundby”

  1. ale sandro scrive:

    Che gara!
    Finalmente De Fabiani si gestisce nelle fasi iniziali e intermedie della tappa, senza sprecare energie, e salta fuori al momento giusto, nel finale di gara, dove è bravissimo a difendere anche la posizione per poter sprintare al meglio. Grandi sia Poltoranin che Cologna, e Northug che non ha mollato dal gruppetto di testa,recupera un bel po’ di secondi su Sundby, oggi boccheggiante. E’ un essere umano anche lui, per ora lo ritengo ancora il favorito del Tour, ma sarei curioso di vederlo sia venerdì che sabato ,dove ci sarà ancora la stessa gara vista oggi. E speriamo in un altra grande gara di De Fabiani, che sembra migliorare sempre di più poco alla volta. Bravi anche Salvadori, sempre più convincente e Noeckler, entrambi nei 20.

Lascia un commento

Top