Tiro con l’arco, Coppa del Mondo indoor: Melotto, Sartori e Franchini in finale per l’oro!

Guendalina-Sartori-Tiro-con-larco-Pagina-FB-Sartori.jpg

Giornata chiave nella tappa di Coppa del Mondo di tiro con l’arco indoor in corso di svolgimento a Nimes (Francia). Dopo la lunga fase di qualificazioni, nel pomeriggio sono cominciati i turni a eliminazione diretta. Le gare si sono fermate subito dopo le semifinali, con l’attesa per le medaglie rimandata a domani a partire dalle 12.05 in streaming sul nostro portale grazie al canale ufficiale YouTube dell’evento. Di seguito il riepilogo della fase calda dei tabelloni con tanta Italia protagonista.

RICURVO MASCHILE – L’Italia c’è. Luca Melotto si giocherà la finale per l’oro contro il russo Alexander Kozhin. Per il bronzo sarà testa a testa tra Brady Ellison (Usa) e Rick Van Den Oever (Olanda). Percorso netto per l’azzurro, che ha battuto tutti i suoi rivali compreso il forte americano, primo dopo le qualificazioni, al termine di uno spareggio al cardiopalma. Ellison che, nei quarti, aveva fatto fuori Matteo Fissore per 6-2.

RICURVO FEMMINILE – Le azzurre fanno ancora meglio. Una per l’oro e una per il bronzo. Guendalina Sartori in versione Robin Hood sfiderà la coreana Sehui Park, autrice del record del mondo (594/600) ieri nelle prime qualifiche. Elena Tonetta, sconfitta dalla Park solo dopo lo spareggio in semifinale, se la vedrà invece con la russa Tatiana Biltrikova per il gradino più basso del podio. L’Italia può festeggiare due volte, ma il morale è già alto anche perché tra le prime otto figura anche Claudia Mandia, ko ai quarti con la Biltrikova (4-6).

COMPOUND MASCHILE – L’unica specialità senza azzurri a giocarsi il successo. Sarà un duello tra l’olandese Mike Schloesser e lo statunitense Braden Gellenthien, con Sergio Pagni in finale per il terzo posto contro un altro americano, Jesse Broadwater. Gellenthien ha battuto Pagni in semifinale per 148-147. Ottima comunque la giornata del toscano, che ha recuperato dalla 19esima piazza dopo le qualifiche.

COMPOUND FEMMINILE Irene Franchini e la messicana Linda Ochoa-Anderson si contenderanno l’oro domani alle 12.20. La francese Sandrine Vandionant, battuta dalla Franchini in semifinale per 145-143, aveva superato nei quarti Marcella Tonioli 146-142. Nella sfida per il bronzo, Vandionant contro la slovena Toja Cerne.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Sartori

Lascia un commento

Top