Tennis, Australian Open 2016: sontuoso Federer, grinta Djokovic, mostruosa Williams. L’Italia è viva nei doppi

pagina-fb-novak-djokovic.jpg

La prima domenica degli Australian Open 2016 rivela un Roger Federer scintillante. L’elvetico, 17 volte campione Slam, diviene così uno dei principali indiziati alla vittoria del primo Major stagionale. Disarmante la facilità con cui “Re Roger” si è liquidato del belga David Goffin, finalista della scorsa Davis Cup. Ai quarti Federer sfiderà un tenace Tombas Berdych. Il ceco, venuto a capo in 5 set dell’ostico iberico Bautista, conferma la sua impressionante costanza di rendimento. I suoi tifosi attendono l’acuto.

Impressiona la vittoria di Kei Nishikori. Il nipponico è parso in forma sfavillante nel suo match contro il francese Tsonga. Più che il netto risultato di tre set a zero, balzano agli occhi i cinque break strappati al transalpino, che con il suo servizio esplosivo ha spesso mietuto eccellenti vittime. Ai quarti troverà il numero uno del mondo Novak Djokovic, che dovrà stare attento. Il serbo già quest’oggi ha dovuto ricorrere a tutta la sua grinta per disfarsi del francese Gilles Simon. Cinque set e ben 4 ore e 38 minuti di gioco sono serviti a “Nole” per approdare al prossimo turno. Contro il Nishikori odierno Djokovic dovrà alzare necessariamente il suo livello.

Nel torneo femminile si è fermata la corsa dell’australiana Daria Gavrilova. La giovane, nativa di Mosca, dopo un debordante 6-0 ha subito la rimonta della spagnola Carla Suarez Navarro, brava a non mollare. L’iberica, con i quarti di Melbourne, eguaglierà il suo best ranking (8) alla stesura delle prossime classifiche. Fronteggerà una Agnieszka Radwansa promossa a metà. La polacca è stata a due punti dalla sconfitta, più volte in balia dell’arrembante tedesca Friedsam. La teutonica è stata colta da crampi proprio nella fase cruciale del match, al momento di servire per la vittoria.

Serena Williams continua a non fare sconti. Appena tre giochi concessi alla vittima di turno, la giovane russa Gasparyan. Ai quarti test importante per la giunonica numero uno del mondo. Se la vedrà infatti nuovamente con una russa: Maria Sharapova. La bionda siberiana ha respinto gli assalti della promettente svizzera Belinda Bencic, mettendo in campo la consueta prova fatta di caparbietà e voglia di vincere. Sraordinaria “Masha” al servizio, ben 21 gli ace, Serena è avvisata.

I sogni azzurri continuano nei tornei di doppio. Marco Cecchinato ed Andreas Seppi si tolgono una grande soddisfazione estromettendo dal torneo gli iberici Marc e Feliciano Lopez e guadagnandosi la possibilità di sfidare la coppia numero uno del seeding, composta dall’olandese Rojer e dal rumeno Tecau.

Bene Fabio Fognini e Sara Errani. Il misto azzurro regala segnali positivi in chiave Olimpiadi di Rio 2016 sconfiggendo in due set gli spagnoli Marc Lopez ed Arantxa Parra-Santonja. Il feeling tra i due sta nascendo, non ce ne voglia Flavia Pennetta, ma in vista di Rio l’Italia ha bisogno del duo Fognini/Errani.

Foto: pagina Facebook Novak Djokovic

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top