Tennis, Australian Open 2016: Serena Williams ed Agnieszka Radwanska volano in semifinale

serena-williams-australian-open-2016.jpg

Nella nottata italiana si sono tenuti gli incontri valevoli per i quarti di finale degli Australian Open 2016 del tabellone femminile. Ebbene i pronostici della viglia sono stati rispettati. Serena Williams ha superato in due set 6-4 6-1 Maria Sharapova, testa di serie numero 5 del torneo, in 1 ora e 33 minuti di gioco mentre Agnieszka Radwanska, con altrettanta facilità, ha sconfitto Carla Suarez Navarro 6-1 6-3 in 1 ora e 24 minuti.

Partendo dalla seconda sfida sulla Rod Laver Arena, l’inizio della Williams è tutt’altro che entusiasmante. Sharapova si aggiudica 9 dei primi 12 punti del match, strappando il servizio all’americana e andando avanti 2-0. Tuttavia Serena, da grande campionessa quale è, riesce a resettare e nel quarto game recupera il break di ritardo, grazie anche a due doppi falli della russa. Un clic psicologico decisivo che mette definitivamente in partita la numero 1 del mondo e decisamente in difficoltà Maria. I colpi di Serena, infatti, di 15 in 15 sono sempre più profondi e potenti e la Sharapova è spesso indotta all’errore. Un lavoro ai fianchi a cui inizialmente l’ex numero 2 del mondo riesce ad opporre valida resistenza, costruendosi due palle break sul 4-4 senza però concretizzarle. Parliamo però di una fase transitoria ed infatti nel gioco successivo è la Williams ad avere 4 set point sul servizio di Maria, aggiudicandosi il parziale 6-4.

Nella seconda frazione, l’andamento del confronto è in discesa per la statunitense. La russa abbassa il livello del suo tennis, avendo percentuali di efficienza al servizio ed in risposta sensibilmente inferiori rispetto al set precedente. Si assiste, pertanto, ad un monologo di Serena che per la 18esima volta in carriera batte la Sharapova, qualificandosi per le semifinali dello Slam.

serena williams_maria sharapova

fonte www.ausopen.com

Un esito similare è emerso anche nell’altro quarto di giornata, prima sfida programmata sulla Rod Laver Arena, che, come detto, vede opposte la Radwanska, numero 4 WTA, e la Suarez Navarro, undicesima giocatrice del mondo. Una partita a senso unico nel primo parziale in cui la maggior varietà nei colpi della polacca ed i tanti errori dell’iberica (ben 7 doppi falli) creano il gap decisivo. Il set 1 è una formalità per la ‘Maga’, chiuso 6-1 in meno di 30′.

Nella seconda frazione la spagnola tenta una reazione, impegnando maggiormente nello scambio la vincitrice delle WTA Finals 2015, strappandole il servizio due volte senza però conservare il vantaggio. La poca continuità in battuta costa caro alla Suarez Navarro e, dopo aver annullato 3 palle break nel sesto gioco (quello più lungo del confronto), deve arrendersi nell’ottavo (5-3 per la Radwanska). La polacca serve per il match ma deve fronteggiare 3 break point, annullandoli prontamente e ottenendo la vittoria finale. Ora in semifinale assisteremo alla sfida proprio tra le due giocatrici vincitrici di oggi e, per quanto visto, la Williams parte favorita.

radwanska

fonte www.ausopen.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Australian Open

Lascia un commento

Top