Tennis, Australian Open 2016: le possibili sorprese del torneo

pagina-fb-simona-halep.jpg

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta dei possibili protagonisti della 104esima edizione degli Australian Open, analizzando quelle che potrebbero essere le sorprese del torneo.

In campo maschile bisogna stare attenti al giapponese Kei Nishikori, pienamente recuperato dagli acciacchi del 2015 e numero 7 del tabellone. Il nipponico vanta anche una discreta tradizione nel primo Slam della stagione, essendo riuscito ad approdare ai quarti di finale nelle edizioni del 2012 e del 2015.

Per nulla da sottovalutare è il ceco Tomas Berdych, numero 6 del ranking Atp. Il 31enne è all’apice della carriera, come testimoniano le cinque finali conquistate nel 2015 e le due semifinali consecutive nello Slam oceanico. Il cemento risalta poi le sue potenzialità, come la potenza del servizio e la velocità del gioco.

Possibile protagonista potrebbe essere il canadese Milos Raonic. Il nativo di Podgorica ha infatti iniziato la stagione nel migliore dei modi, sconfiggendo niente meno che Roger Federer con un doppio 6-4 nella finale del torneo di Brisbane. Il 25enne ha inoltre grande padronanza con la superficie blu, nella quale ha disputato tutte le 16 finali della sua carriera.

Parlando di giovani, non si può non menzionare il croato Borna Coric. Appena 19 anni per lo slavo, ma un grande e prosperoso futuro davanti. La stagione dello scudato è iniziata alla grande, arrivando in finale contro Wawrinka nel torneo di Chennai.

CLICCA A PAGINA 2 PER LEGGERE L’ARTICOLO SULLE SORPRESE DEL TORNEO FEMMINILE

Lascia un commento

Top