Tennis, Australian Open 2016: Djokovic e Serena Williams di un altro pianeta. Applausi per la formichina Kerber

angeliquekerberausopen2016face.jpg

Le fasi finali degli Australian Open 2016 confermano per il momento le previsioni della vigilia. Novak Djokovic, con una prestazione ai limiti dell’umano, ha agguantato la sua sesta finale in carriera in quel di Melbourne. Sconfitto in quattro set un Roger Federer orgoglioso, capace di reagire dopo i primi due parziali persi nettamente contro un numero uno del mondo praticamente perfetto. Il serbo ha impressionato per solidità, resistenza, lucidità e condizione atletica, lanciando così un chiaro messaggio al canadese Raonic ed al britannico Murray, che domani si contenderanno il restante posto da finalista.

Termina dunque il torneo della leggenda svizzera, che in ogni caso saluta l’Australia con la convinzione di poter recitare ancora una volta un ruolo da protagonista nel panorama ATP, alle soglie dei 35 anni.

Serena Williams emula il suo collega con cui condivide i due troni del tennis internazionale. La campionessa statunitense concede una nuova super prestazione annichilendo la povera Agnieszka Radwanska. La prima sconfitta stagionale per la polacca giunge dunque per mano della giunonica americana, a testimoniare che “la professoressa” si batte ormai soltanto grazie ai bicipiti sovrumani di Serena. La numero uno del ranking WTA sabato disputerà la sua personale 26esima finale Slam, provando l’assalto a quello che potrebbe rivelarsi il 22° Major della sua bacheca.

Dall’altra parte della rete troverà una ragazza che, un passo alla volta, senza far rumore, è giunta sino in finale. Si tratta della tedesca Angelique Kerber, che 10 giorni fa, nel match di primo turno, si ritrovava spalle al muro contro la nipponica Doi. Cancellato un match point all’orientale, il torneo di Angelique si è incredibilmente trasformato. Cinque vittorie senza concedere neppure un set alle sue avversarie, nemmeno all’ottima Johanna Konta di questa mattina. Il suo dritto mancino da fastidio a molte sue colleghe. Da lunedì Kerber sarà la nuova numero quattro delle classifiche mondiali, ma per adesso deve continuare a lavorare in silenzio, programmando i suoi incontri giorno per giorno. Sabato partirà nettamente sfavorita (5-1 in favore di Serena i precedenti), ma la formichina Angelique di sicuro avrà voglia di continuare a stupire.

Foto: pagina Facebook Australian Open

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

 

Lascia un commento

Top