Tennis, ATP Doha: Simone Bolelli e Paolo Lorenzi sconfitti al primo turno

tennis-simone-bolelli-roland-garros-fb-supertennis.jpg

Non comincia bene l’avventura della pattuglia italiana all’ATP di Doha. Subito eliminati infatti sia Simone Bolelli che Paolo Lorenzi, rispettivamente da Teimuraz Gabashvili 4-6 6-4 6-1 e Pablo Andujar-Alba 6-4 0-6 6-4.

Bolelli, dopo una partenza falsa e sotto 3-1 con break nel primo set, reagisce alla grande al gioco di Gabashvili, mettendo una serie di 5 games a 1, recuperando il gap di ritardo e breakando a sua volta il proprio avversario. Simone che di 15 in 15 migliora le sue prestazioni al servizio salendo a percentuali elevate di punti con la prima, ovvero il 75%,  e il 50% delle risposte vincenti sulla battuta del russo.

Nel secondo set il match segue i turni al servizio, con entrambi i giocatori che concedono all’altro solo due palle break fino al 5-4 a favore di Gabashvili. Nel decimo game, infatti, il numero 50 del mondo sfrutta le tante seconde di Bolelli, con una percentuale di prime scesa al 56%, riuscendo a conquistare il break e la frazione per 6-4. Nel terzo e decisivo set, una vera e propria fase di rottura prolungata per il nostro portacolori. Efficienza al servizio che scende al di sotto del 50% al pari dell’efficacia nella risposta. Ne consegue un 5-0 in pochi minuti per il russo che con agio chiude 6-1.

Nell’altra sfida di giornata che ci interessa da vicino, Lorenzi non comincia nel miglior modo la sfida con lo spagnolo Andujar, perdendo al quinto gioco il proprio turno in battuta e agevolando il suo avversario. L’italiano ha difficoltà nell’ottenere punti con la seconda che è spesso territorio di conquista per l’iberico. Ne consegue la perdita della prima frazione 6-4.

Nel secondo set, la situazione muta completamente. Paolo alza il livello del suo gioco, soprattutto al servizio, mettendo in grande difficoltà il numero 64 ATP, incapace di opporsi al tennis dell’azzurro. Un netto 6-0 con percentuali di punti del 90% in battuta che parlano chiaro sull’andamento della frazione.

Nella terza partita, dopo un equilibrio iniziale, è Lorenzi a cedere di colpo al suo avversario, concedendo un doppio break di vantaggio, recuperato in parte nel nono game, ma non sufficiente per evitare la sconfitta finale per 6-4.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Supertennis

Lascia un commento

Top