Squash: Grégory Gaultier fuori due mesi

Squash-Gregory-Gaultier-FB.jpg

Si è rivelato più grave del previsto l’infortunio subito da Grégory Gaultier durante la semifinale del Tournament of Champions, a New York, quando il campione mondiale in carica era stato costretto ad abbandonare la partita contro l’inglese Nick Matthew. Il trentatreenne francese, attuale numero due del ranking PSA, ha infatti danneggiato seriamente uno dei legamenti esterni della caviglia, e dovrà stare fermo per nove settimane dalla data dell’infortunio.

Gaultier ha dunque già fatto sapere che non sarà presente né all’Open di Svezia, previsto a Linköping 4 al 7 febbraio, né al Windy Open di Chicago (25 febbraio – 2 marzo), torneo che vinse nel 2014. Il suo rientro dovrebbe avvenire direttamente al prestigioso British Open di Hull, in calendario dal 21 al 27 marzo, dove cercherà di ottenere il suo terzo successo dopo quelli del 2007 e del 2014.

Il suo infortunio è serio e necessita immobilizzazione e molte cure, ma le nove settimane di stop dovrebbero essere sufficienti per rivederlo da subito competitivo“, ha spiegato l’osteopata Mathieu Benoît al quotidiano sportivo francese L’Équipe: “Ciò vuol dire che seguiremo un programma giornaliero di due ore di cure e due ore di allenamento fisico con la parte alta del corpo”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Grégory Gaultier (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top