Sollevamento pesi: si è spento il fuoriclasse sovietico Leonid Zhabotinsky

SOllevamento-pesi-Leoni-Zhabotnskiy.jpg

Leonid Ivanovych Zhabotynsky si è spento quest’oggi all’età di 77 anni, lasciando un grande vuoto nel mondo del sollevamento pesi, sport del quale è stato uno dei personaggi più noti e vincenti durante gli anni ’60. Proveniente dalla zona orientale dell’Ucraina Zhabotynsky si fece conoscere a livello internazionale nel 1963, ottenendo l’argento agli Europei ed il bronzo ai Mondiali, sempre nella categoria massima, la +90 kg. Nel 1964 ottiene la vittoria olimpica a Tokyo, valida allora anche come titolo mondiale, il primo di una grande serie di successi: il sovietico è infatti oro mondiale ancora nel 1965 e nel 1966, mentre nel 1966 e nel 1968 arricchisce ulteriormente la sua bacheca con due titoli europei. Proprio nel ’68 concluderà in bellezza la sua carriera, confermandosi campione mondiale ed olimpico ai Giochi di Città del Messico, dove fu anche portabandiera dell’Urss. In totale ha stabilito ben diciannove record del mondo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top