Sci Alpino, Hannes Reichelt inaffondabile: è primo in prova a Garmisch dopo la caduta sulla Streif

reichelt.jpg

Rimasto illeso dopo la brutta caduta sulla Streif di Kitzbuehel, l’austriaco Hannes Reichelt non solo è tornato subito sugli sci, ma ha addirittura fatto segnare il miglior tempo nella prima prova della discesa di libera di Garmisch-Partenkirchen (Germania), anche se saltando una porta all’arrivo (1’57″06). Davvero una tempra eccezionale quella del 35enne salisburghese, che ha preceduto di 60 e 67 centesimi i norvegesi Kjetil Jansrud ed Aleksander Aamodt Kilde.

Quarta piazza per il promettente francese, classe 1992, Valentin Giraud Moine, subito davanti al connazionale Adrien Theaux. Sesto posto ex-aequo per il transalpino Maxence Muzaton ed il tedesco Andreas Sander, grande talento sin qui rimasto nel limbo delle promesse mai sbocciate del tutto.

Christof Innerhofer, che su questa pista si laureò campione del mondo in superG nel 2011 (oltre a vincere un bronzo in discesa), è il migliore degli azzurri, ottavo a 1.12 da Reichelt. 13° Peter Fill, re di Kitzbuehel ritrovatosi a lottare per la coppetta di discesa dopo il grave infortunio occorso al norvegese Aksel Lund Svindal.

I piazzamenti degli altri italiani: 13° Mattia Casse, 16° Matteo Marsaglia, 19° Silvano Varettoni, 20° Dominik Paris, 24° Paolo Pangrazzi, 41° Werner Heel, 52° Siegmar Klotz, 59° Henri Battilani, 60° Matteo De Vettori, 61° Davide Cazzaniga.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top