Sci alpino, Coppa del Mondo: sorpresa francese a Flachau. Noens davanti a tutte dopo la prima manche

noens.jpg

Nastasia Noens


La transalpina Nastasia Noens chiude un po’ a sorpresa in testa la prima manche dello slalom di Flachau. La specialista dei pali stretti francese ha indovinato la manche perfetta partendo con il numero 15 e sopravanzando di 17 centesimi la vincitrice del primo slalom di Flachau, quello di domenica, la slovacca Veronika Velez Zuzulova, che conferma così il grande stato di forma che caratterizza il suo ultimo periodo. Sono ben nove le atlete racchiuse in un secondo per una seconda manche che si preannuncia combattutissima e incerta anche per via di condizioni meteo piuttosto ballerine visto che anche durante la prima manche l’intensità della nevicata che ha caratterizzato buona parte della gara è stata variabile.

Il terzo posto, per il momento, è a favore della svedese Frida Hansdotter, anche lei grande protagonista quest’anno, che si trova a 20 centesimi dalla Noens, mentre al quarto posto c’è la ceca Sarka Strachova (meglio conosciuta come Zahrobska) che ha ancora ottime possibilità di inserirsi nella corsa per la prima piazza con 42 centesimi da recuperare. A caccia del podio anche la slovacca Vlhova (quinta a 59 centesimi), la prima delle austriache Thalmann (61) le svizzere Gisin (66) e Holdener (67) e la Norvegese Loeseth, vincitrice a Santa Caterina a 89 centesimi.

La prima delle azzurre è una discreta Irene Curtoni che ha chiuso al decimo posto con 1”12 di distacco dalla Noens, disputando una buona prima parte di gara e lasciando sul terreno qualche centesimo di troppo nella seconda parte ma, dovesse ripetere la buona prova di domenica scorsa, potrebbe aspirare ad un piazzamento di prestigio.

Altre due le qualificate azzurre per la seconda manche: tredicesima piazza per Chiara Costazza a 1”46 dalla vetta con una prova non troppo coraggiosa, 21ma Manuela Moelgg a 2″09 dalla vetta. Non si sono qualificate le altre due italiane al via, out Nicole Agnelli, mentre Roberta Midali è 42ma a 3″12. Deludenti le prove di una Pietilae Holmner sempre più in difficoltà e della Mielzynski, lontane dalle posizioni che contano. Seconda manche a partire dalle 18.30.

Lascia un commento

Top