Sci Alpino, Coppa del Mondo: Razzoli, Gross e Brignone tris da podio. Un’ottima Italia a Wengen e Flachau


Razzoli 2015 Campiglio 01 Foto Cattagni

L’Italsci torna grande in questo fine settimana di Coppa del Mondo tra Wengen e Flachau. È mancata solo la vittoria, ma ci sono tre podi (due in slalom ed uno in gigante) e prove di squadra di spessore.

Wengen ha rappresentato la rinascita della squadra di slalom maschile. Segnali di ripresa che si erano visti anche ad Adelboden, ma sulla Lauberhorn sia Giuliano Razzoli che Stefano Gross sono stati entusiasmanti, rispettivamente secondo e terzo per il loro primo podio stagionale.

Solo l’imbattibile Henrik Kristoffersen ha saputo fare meglio dei due azzurri, che hanno sfruttato al meglio un tracciato che ben si adattava alle loro caratteristiche. Già la prossima settimana a Kitzbuehel c’è la prova del nove per dimostrare di aver ritrovato due sciatori che possono davvero salire sul podio ad ogni gara.

Un piazzamento tra i primi tre che Dominik Paris e Christof Innerhofer hanno solamente sfiorato nella discesa libera di sabato. Cinque e sette i centesimi che li dividono dall’austriaco Klaus Kroell. Non riescono dunque a sbloccarsi in stagione i nostri due uomini jet, ma già sulla Streif la prossima settimana ci riproveranno, soprattutto Paris che ha già saputo vincere a Kitzbuehel.

Dominik grande protagonista anche in combinata, dove clamorosamente è arrivato quinto in una gara che ha visto i discesisti puri brillare anche in slalom. Proprio nella prova di discesa Paris non ha fatto benissimo, perdendo quei centesimi necessari a salire poi sul podio.

FOTOCATTAGNI

CLICCA PAGINA 2 PER L’ANALISI SULLE GARE FEMMINILI A FLACHAU

Lascia un commento

Top