Sci Alpino, Coppa del Mondo: Loeseth in testa a Santa Caterina, disastro azzurro

costazza.jpg

La norvegese Nina Loeseth guida la classifica dello slalom femminile di Santa Caterina dopo la prima manche. Partita con il pettorale numero uno, la 26 enne di Alesund ha saputo adattarsi molto bene ad un tracciato duro e con continui cambi di ritmo, infliggendo distacchi di una certa importanza alle rivali.

Straordinaria la prestazione della giovane svizzera Charlotte Chable, che con il pettorale 28, sfrutta al meglio una pista ancora perfetta, chiudendo al secondo posto a 25 centesimi dalla norvegese.
Al terzo posto c’è la ceca Sarka Strachova, staccata di 33 centesimi ed unica prima della clamorosa prestazione di Chable ad essere vicina alla Loeseth.

Dal quarto al settimo posto ci sono ben quattro atlete in nove centesimi: Michelle Gisin (+0.60), Carmen Thalmann (+0.61), Nastasia Noens (+0.62), Michaela Kirchgasser (+0.69).

Vicino al secondo il distacco della leader della classifica di specialità, la svedese Frida Hansdotter; mentre è caduta la slovacca Petra Vlhova, che non riesce a centrare il terzo podio consecutivo dopo la vittoria di Are e il terzo posto di Lienz.

Un autentico disastro la prima manche della squadra azzurra. La gara di Chiara Costazza dura pochissime porte e purtroppo anche ad Irene Curtoni non va molto meglio, con l’azzurra scivolata via prima dell’attacco del muro. Riesce ad arrivare al traguardo Manuela Moelgg, ma il distacco è di oltre due secondi e mezzo dalla Loeseth.
Moelgg unica azzurra a qualificarsi per la seconda manche: Federica Brignone chiude ad oltre tre secondi e fuori dalle prime trenta, Roberta Midali addirittura a cinque secondi, mentre Federica Sosio non ha portato a termine la sua prova.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto pagina FB FISI

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top