Scherma, Coppa del Mondo: un oro, un argento e un pass per Rio 2016!

Garozzo-Avola-Baldini-Cassarà-fioretto-maschile-mondiali-mosca-2015-scherma-foto-augusto-bizzi-federscherma1.jpg

Una domenica come tante, una domenica che però non è banale. Primo: il fioretto italiano maschile sarà a Rio 2016. Era quasi scontato, dopo l’oro mondiale della scorsa estate, ma oggi è arrivata la qualificazione aritmetica per Andrea Cassarà, Giorgio Avola, Andrea Baldini e Daniele Garozzo. Che, con un cambio rispetto a Londra 2012 (c’era Valerio Aspromonte), ad agosto proveranno a difendere il titolo vinto in Inghilterra.

 

 

Gli azzurri hanno battuto la Polonia agli ottavi (45-30), la Cina ai quarti (45-42) e la Gran Bretagna in semifinale (45-25) prima di cedere, come l’anno scorso, agli Stati Uniti d’America in finale. Per Race Imboden Parigi si conferma magica: quarto successo nelle ultime quattro gare tra individuale e prova a squadre. E dire che gli azzurri hanno condotto a lungo l’assalto contro gli americani, toccando anche un ottimo vantaggio di 42-37. Andrea Baldini, però, si è fatto rimontare in volata e l’Italia si è arresa 43-45, salendo comunque per la prima volta in stagione sul podio dopo un quarto e un quinto posto.

Esito scontato, invece, nella prova femminile di Danzica (Polonia) che invece non sarà disciplina olimpica. Italia-Russia, come… praticamente sempre. Arianna Errigo, Martina Batini, Alice Volpi e Chiara Cini sono arrivate a giocarsi il terzo successo consecutivo stagionale contro le solite rivali dell’est grazie al 45-13 sul Venezuela e il 45-29 sulla Corea del Sud. La finale, molto equilibrata, è stata decisa da una stoccata della lombarda prima ieri nell’individuale a Inna Deriglazova: 45-44 per il Dream Team contro l’ex ct Stefano Cerioni.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top