Pro12, si replica il derby a Monigo: Treviso vuole la rivincita, Zebre ancora favorite

49-Sarto-600.jpg

Derby celtico, atto secondo. A Monigo va in scena il ritorno della sfida tutta italiana tra Benetton Treviso e Zebre, dopo il palpitante match di una settimana fa al Sergio Lanfranchi di Parma fatto di sorpassi e controsorpassi nelle fasi più concitate della partita. A spuntarla sono stati bianconeri con una meta allo scadere e, più in generale, la franchigia ducale ha dimostrato di avere maggiori idee ed organizzazione rispetto ai Leoni, nonostante il vistoso calo della ripresa che ha favorito il ritorno dei veneti. I biancoverdi, tuttavia, evidenziano ancora alcuni sostanziali limiti strutturali e nelle zone nevralgiche del campo, tant’è che la rimonta è stata confezionata più di ‘pancia’ che di testa. Gli uomini di Gianluca Guidi, insomma, sembrano partire ancora una volta avanti nel pronostico, ma il fattore casalingo potrebbe giocare a favore del Benetton.
Kick-off alle ore 14:30 di domenica 3, diretta tv su Rai Sport 1

Qui Treviso: Casellato è costretto a correre ai ripari in mediana, dove ad affiancare Hayward non sarà Ugo Gori (infortunato e a rischio Sei Nazioni), bensì Chris Smylie. Quella del toscano è una perdita importante, soprattutto in termini di leadership. Tra i centri Alberto Sgarbi si riprende la maglia numero 12 a scapito di Christie, mentre Tommaso Iannone rileva Ragusi all’ala. Ornel Gega, infine, prende il posto di Giazzon come tallonatore.

Qui Zebre: non c’è Muliaina rispetto alla sfida vinta una settimana. Al posto dell’ex All Black ci sarà Guglielmo Palazzani. Avvicendamento anche tra i centri, dove Ulrich Beyers prende la numero 13 al posto di Bisegni. Confermato in blocco il pack che ha dominato il primo tempo al Lanfranchi.

Treviso: 15 Luke McLean, 14 Andrea Pratichetti, 13 Enrico Bacchin, 12 Alberto Sgarbi, 11 Tommaso Iannone, 10 Jayden Hayward, 9 Chris Smylie, 8 Alessandro Zanni (c), 7 Francesco Minto, 6 Marco Barbini, 5 Tom Palmer, 4 Marco Fuser, 3 Rupert Harden, 2 Ornel Gega, 1 Matteo Zanusso
A disposizione: 16 Davide Giazzon, 17 Alberto De Marchi, 18 Salesi Manu, 19 Filo Paulo, 20 Robert Barbieri, 21 Abraham Steyn, 22 Alberto Lucchese, 23 Sam Christie

Zebre: 15 Guglielmo Palazzani, 14 Dion Berryman, 13 Ulrich Beyers, 12 Gonzalo Garcia, 11 Kayle van Zyl, 10 Carlo Canna, 9 Luke Burgess, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto, 5 George Biagi (c), 4 Marco Bortolami, 3 Dario Chistolini, 2 Tommaso D’Apice, 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Guillermo Roan, 19 Valerio Bernabò, 20 Jean Cook, 21 Giulio Toniolatti, 22 Matteo Pratichetti, 23 Edoardo Padovani

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Twitter: @panstweet

Foto: zebrerugby.eu

Lascia un commento

Top