Pallanuoto femminile, Europei 2016: le pagelle del Setterosa, Gorlero e Di Mario leader

Schermata-2016-01-12-alle-13.45.14.png

Con il successo conquistato per 10-4 sulla Grecia la nazionale italiana di pallanuoto femminile si è guadagnata un posto in semifinale ai Campionati Europei di Belgrado 2016. Le pagelle delle azzurre che affronteranno l’Ungheria alle 17.15 di domani.

GORLERO Giulia, voto 7,5: meno impressionante di ieri ma sempre precisa e puntuale negli interventi. Posizionamento sempre perfetto e reattività stellare. Prende solo tre gol su azione perché il primo nasce da un tiro di rigore. Comanda bene la squadra e la guida dalla porta dando quella sicurezza in più che fa bene a tutta la difesa.

TABANI Chiara, senza voto: soli 3′ in vasca per lei. Si batte ma commette due falli gravi, troppi. Comunque difficile da valutare.

GARIBOTTI Arianna, voto 7: sempre nel vivo dell’azione, tira tanto e segna due volte. Sblocca la situazione con un gol dal centro e raddoppia sempre dalla stessa posizione più avanti nella gara. Ieri forse era mancata ma oggi si è fatta sentire sin da subito.

QUEIROLO Elisa, voto 6,5: trova un gol importantissimo nell’economia della gara che consente al Setterosa di prendere il largo ad inizio secondo quarto. Il 6,5 le sta stretto ma per arrivare al 7 può migliorare ancora.

RADICCHI Federica, voto 7,5: la sua giornata. Parte senza sussulti poi nella ripresa dilaga con ben 3 gol di pregevole fattura oltre l’apporto in fase difensiva che non manca mai. Fondamentale quando il Setterosa ha dovuto tenere a distanza le elleniche mentre provavano la rimonta.

AIELLO Rosaria, voto 6,5: altra giornata difficile  per lei in una partita molto fisica davanti alla porta avversaria. Quasi impossibilitata a giocare palloni, conquista superiorità numeriche e lotta come un leone.

DI MARIO Tania, voto 7,5: la solita fuoriclasse. I tre gol ormai non fanno neanche notizia. Una palomba e un no-look da urlo che affondano la Grecia per la capitana della nazionale che vuole prendere per mano questa squadra e portarla alle Olimpiadi. A referto anche due assist. Immensa.

BIANCONI Roberta, voto 6,5: costretta a marcare il centroboa avversario per problemi di falli delle compagne, cade anche lei nella trappola. Questo la limita sia nei minuti giocati che nella qualità degli stessi. Trova il gol con una fiondata violentissima quando l’Italia vede ormai lo striscione d’arrivo.

EMMOLO Giulia Enrica, voto 6,5: dopo la partita di ieri questo può essere considerato un piccolo passo indietro. La ligure si prende poche responsabilità e tira una sola volta (male) in porta. La sua partita è comunque positiva con 4 assist alle compagne.

POMERI Francesca, voto 6: ottimo l’apporto difensivo nei 17′ di gioco. Si vede poco ma la sua presenza in vasca si sente.

COTTI Aleksandra, voto 6: fa quanto può ma l’apporto è ancora lontano rispetto a quanto riusciva a dare prima dell’infortunio e dell’operazione. Un assist.

FRASSINETTI Teresa, voto 7: come per Aiello, grandi difficoltà nel trovare la conclusione ma colleziona espulsioni delle avversarie per consentire la superiorità numerica.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Daniela Bolla – Giulia Gorlero Fans Club 

Lascia un commento

Top