Pallanuoto femminile, Europei 2016: le pagelle del Setterosa dopo la vittoria con la Croazia

Tania-Di-Mario.jpg

La nazionale italiana di pallanuoto femminile si è imposta contro la Croazia nel terzo impegno valido per i Campionati Europei in corso di svolgimento alla Kombank Arena di Belgrado. Le pagelle delle azzurre, che hanno vinto con il punteggio di 31-2 (clicca qui per la cronaca)

GORLERO Giulia, 6,5: poco da dire. Le arrivano tre tiri e si fa trovare sempre pronta. Porta inviolata nei due quarti in cui ha giocato.

TABANI Chiara, voto 6,5: prova consistente. Si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto e segna anche 3 gol. Tra le altre cose, bene la fase difensiva.

GARIBOTTI Arianna, voto 7: sempre più rilevante il suo ruolo in questa squadra. E non solo per i 5 gol ma anche per la sensazione che trasmette in vasca. Letale quando ha un paio di metri di spazio per poter scaricare  in porta. Gestisce bene le controfughe.

QUEIROLO Elisa, voto 7: tra le più impiegate dal CT Fabio Conti. Aveva bisogno di trovare fiducia e si è resa protagonista di un’ottima partita. Si fa trovare bene e non sbaglia un tiro: quattro gol per lei. In difesa fa il suo.

RADICCHI Federica, voto 6: è l’unica azzurra a non trovare il gol ma la sua prova è comunque positiva con la bellezza di 3 assist.

AIELLO Rosaria, voto 8: partita sontuosa. Cinque gol uno più bello dell’altro, assist stupendi. Ha sfoderato tutto i repertorio sia con perle tecniche che esecuzioni di pura forza fisica. Un nome importantissimo anche per le fasi più calde del torneo.

DI MARIO Tania, voto 7: partita sporcata con un paio di pali di troppo ma guida alla perfezione le compagne. In vasca si fa sentire sempre con la voce e quando c’è bisogno di segnare le azzurre si affidano a lei. Tre gol e cinque assist per un match di ordinaria amministrazione.

CLICCA PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Lascia un commento

Top