Pallanuoto femminile, Europei 2016: il Setterosa non fa sconti, Germania sconfitta per 22-3

Schermata-2015-08-07-alle-21.19.57.png

Nessun problema per la nazionale italiana di pallanuoto femminile nel conquistare la vittoria nella seconda partita dei Campionati Europei 2016 in corso di svolgimento a Belgrado. 

Alla Kombank Arena le azzurre si sono imposte nettamente sulla Germania, arresasi con il punteggio di 22-3. Partenza razzo per il Setterosa che nei primi 4 minuti di gioco va a segno quattro volte senza neanche lasciare alle teutoniche l’opportunità di tirare in porta con una difesa ben eseguita e insuperabile per le avversarie, tecnicamente troppo inferiori.

Da lì in avanti le ragazze del CT Fabio Conti si concedono solo qualche sgasata ma senza affondare il piede sull’acceleratore. Nei momenti in cui alza il ritmo la squadra azzurra trova con facilità la via del tiro e del gol, con il portiere Giulia Gorlero quasi mai chiamata in causa ma spesso precisa nei pochi interventi necessari.

Tania Di Mario, come nella partita inaugurale con la Francia, si mantiene defilata quando si tratta di tirare in porta ma gestisce alla perfezione la situazione con assist a tutte le compagne e una presenza che si fa sentire in ogni occasione. Le più prolifiche, con 3 gol a testa, sono state Federica Radicchi, Elisa Queirolo , Giulia Emmolo e Roberta Bianconi.

Quello che ha impressionato, pur contro una squadra di valore nettamente inferiore, è stata la capacità delle azzurre di chiudere tutti gli spazi con una difesa ordinata e aggressiva sulle teutoniche e la concretezza in superiorità numerica, situazione di gioco in cui le azzurre hanno chiuso con 9 gol su 12 possibilità.

Il tabellino

GERMANIA 3-22 ITALIA 

Germania: Ahrens 0, Vosseberg 0, Kreis 0, Blomenkamp 1, Deike 0, B. Seyfert 0, A. Seyfert 0, Kern 1, Stiefel 1, Adamski 0, Gelse 0, Ebell 0, Reinhart 0. All. Sekulic

Italia: Gorlero 0, Tabani 1, Garibotti 3, Queirolo 3, Radicchi 3, Aiello 1, Di Mario 2, Bianconi 3, Emmolo 3, Pomeri 2, Cotti 0, Frassinetti 1, Teani 0. All. Conti

Arbitri: Wengenroth (sui), Dutilh-dumas

Note

Parziali: 0-5 1-5 1-6 1-6 Uscite per limite di falli Blomenkamp (G) a 3’53 del terzo tempo e Seyfert (G) a 6’20 del quarto. Teani (I) subentra a Gorlero dal quarto tempo. Superiorità numeriche: Germania 2/5, Italia 9/12 + un rigore realizzato.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Profilo Facebook Valerio Salvati

Lascia un commento

Top