Pallanuoto femminile, Europei 2016: il Setterosa incontra la Spagna per il primo posto nel girone

Tania-Di-Mario.jpg

Domani alle 15.45 prenderà ufficiosamente il via il Campionato Europeo di pallanuoto femminile per la nazionale italiana. Dopo quattro partite che possono tranquillamente essere considerate di riscaldamento, il Setterosa incontrerà la Spagna detentrice del titolo conquistato due anni fa a Budapest.

Entrambe le formazioni sono a punteggio pieno e vengono da quattro allenamenti competitivi contro Serbia, Croazia, Germania e Francia, nessuna delle quali mai in grado di impensierire una delle due compagini che si scontreranno domani. Le iberiche hanno deluso nello scorso Mondiale ma lo scheletro della squadra è rimasto sostanzialmente invariato rispetto a quello capace di imporsi nell’ultima rassegna continentale.

Per le ragazze del CT Fabio Conti questo sarà il primo vero test in quel di Belgrado in vista della fase ad eliminazione diretta che potrebbe anche condurre il Setterosa alle Olimpiadi in caso di successo finale. La strada è irta di ostacoli ma già il test con la Spagna potrebbe dire tante cose riguardo le azzurre. Le avversarie ci sono e ci saranno sia in caso di primo che di secondo posto nel girone e anche un’eventuale sconfitta non sarebbe un problema insormontabile. Nelle recenti recenti amichevoli, infatti, Tania Di Mario e compagne hanno dimostrato di essere all’altezza della situazione.

Queste le parole del CT Conti al termine dell’ultima partita contro la Serbia vinta per 19-3: “Abbiamo provato a segnare più gol possibile, ma sapevamo che contro la squadra di casa sarebbe stato difficile migliorare la differenza reti della Spagna. Ora inizia la parte più interessante del torneo. Per arrivare primi nel girone abbiamo solo un risultato a disposizione. Dobbiamo vincere. Tra le due partite che precedono le semifinali ci saranno meno di 24 ore. Sarà importante gestire le energie fisiche e nervose. Le partite disputate finora sono state un buon allenamento esclusivamente fisico, perché tendono a mascherare le reali difficoltà che incontreremo nella fase decisiva del torneo

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top