Pallanuoto, Europei 2016: regolamento. Come ci si qualifica a Rio?

Pallanuoto-Settebello-Tempesti-3-Renzo-Brico.jpg

Scattano tra cinque giorni gli Europei di pallanuoto maschile e femminile a Belgrado, in Serbia. Obiettivo di molte nazionali sarà succedere ai padroni di casa (tra gli uomini) e alla Spagna (al femminile), ma ancor più fondamentale è l’assegnazione dei pass per i Giochi Olimpici di Rio.

Dodici i team presenti in terra verdeoro nel torneo maschile: già certe della loro presenza Brasile (Paese ospitante), Serbia (vincitrice della World League 2015), Croazia (seconda al Mondiale) e Grecia (terza al Mondiale). Altre cinque usciranno dai vari campionati continentali: ed è qui che entra in gioco l’Europeo. Viste le qualificazioni delle già citate Croazia, Serbia e Grecia, la migliore squadra del Vecchio Continente, escluse queste tre, sarà certa di andare a Rio. Infine l’ultima possibilità: quattro nazionali usciranno dal torneo preolimpico mondiale, che comprenderà dodici squadre.

Solo otto nazionali presenti nel torneo femminile. Le cinque vincitrici dei rispettivi tornei continentali e le tre meglio classificate al preolimpico che sarà, come per gli uomini, di dodici nazioni. Dunque obiettivo vittoria per il Setterosa, altrimenti importante piazzarsi nelle zone alte per ambire al preolimpico.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top