Nuoto di fondo: Italia giramondo per preparare Rio 2016

Vanelli-Bruni-Ruffini-nuoto-di-fondo-foto-bruni-fb.jpg

Sudafrica, Argentina e Brasile. L’Italia di nuoto di fondo si appresta a salutare i confini nazionali per oltre un mese di allenamento e gare in giro per il globo con la 10 chilometri olimpica – tre i qualificati: Rachele Bruni, Simone Ruffini e Federico Vanelli – nel mirino.

Come scrive infatti la Federnuoto, da oggi fino al 2 febbraio gli azzurri – il ct Massimo Giuliani ha convocato una folta delegazione, a seguire l’elenco completo – lavoreranno in altura, a 1750 metri sul livello del mare, nell’impianto Ellis Park Swimming Pool di Johannesburg (Sudafrica). Dal 3 febbraio, poi, trasferimento in Argentina, per partecipare alla prima tappa della Coppa del Mondo 10 chilometri Patagones-Viedma (il 7 alle 14 locali), evento che nel 2015 vide imporsi sia Rachele Bruni (poi vincitrice della classifica generale) che Simone Ruffini. Infine, dall’8 febbraio fino al 13 il gruppo italiano volerà a Rio per testare nuovamente le acque olimpiche.

CONVOCATI: Arianna Bridi (Esercito / RN Trento), Rachele Bruni (Esercito), Martina Grimaldi (Fiamme Oro Napoli / Uisp Bologna), Alice Franco (Asti Nuoto / Esercito), Aurora Ponselè (Fiamme Oro Napoli / Aniene), Ilaria Raimondi (Aniene), Matteo Furlan (Marina Militare / Team Veneto), Simone Ruffini (Esercito / CC Aniene) e Federico Vanelli (Fiamme Oro Napoli / CC Aniene), Mario Sanzullo (CC Napoli / Fiamme oro Napoli) seguiti dal vice commissario tecnico Valerio Fusco, dai tecnici Emanuele Sacchi e Fabrizio Antonelli, coordinati dal dirigente Stefano Rubaudo. Medico Sergio Crescenzi.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Facebook Rachele Bruni

Lascia un commento

Top