MotoGP: Casey Stoner vola “ufficiosamente” a Sepang. Sarà l’arma segreta di Ducati?

Stoner_Malesia.jpg

Possiamo dirlo ufficiosamente: Casey Stoner è sempre lui. Tornato alla corte di Borgo Panigale, in sella alla Rossa Ducati nel ruolo di collaudatore, il campione del mondo 2007-2011, alla prima uscita nei test programmati sul tracciato di Sepang (Malesia), ha subito impressionato siglando un crono di 2’02″1, secondo quanto riportato da Guido Meda di Sky Sport, che fa ben sperare gli appassionati ed i tifosi dell’appassionato. A 3 secondi dal ritmo di gare dei più veloci, il tempo di Stoner impressiona essendo la prima vera uscita dopo 5 anni di inattività su una MotoGP e considerando la poca conoscenza del mezzo e delle gomme Michelin usate (da Michele Pirro altro collaudatore della Ducati) nonchè un asfalto, non certo nelle migliori condizioni.

Ducati Casey Stoner #desmosedici FULL GASSSS !!!

Pubblicato da Ducatisti Integralisti su Sabato 30 gennaio 2016

Non si vuole illudere alcuno, però è abbastanza realistica l’idea che l’australiano abbia mantenuto intatte le sue qualità di guida e velocità. Siamo solo all’inizio di una nuova storia tra Casey e la Rossa valsa in MotoGP, dal 2007 al 2010,  23 vittorie e il titolo iridato di quasi un decennio fa. La prova di oggi può dare utili indicazioni al team circa l’impiego futuro dell’asso australiano in qualche gara, con wild card. Sarà lui l’arma segreta? Difficile prevedere il futuro però indubbiamente questi primi vagiti del neonato sodalizio italo-aussie sono ben auguanti

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: profilo twitter Casey Stoner

Lascia un commento

Top