Judo, European Open Sofia 2016: bronzo per Alessio Mascetti

Judo-Alessio-Mascetti.jpg

L’European Open di Sofia, in Bulgaria, è la prima competizione internazionale del 2016 ad avere luogo nel nostro continente. Nella seconda delle due giornate di combattimento, abbiamo visto all’opera sette categorie di peso: 70 kg, 78 kg, +78 kg per le donne; 81 kg, 90 kg, 100 kg, +100 kg per gli uomini. Dopo le due medaglie vinte ieri da Elios Manzi (60 kg) e Maria Centracchio (57 kg), l’Italia è salita nuovamente sul podio con il peso massimo Alessio Mascetti.

Il gigante romano della categoria +100 kg ha battuto con un waza-ari ed un ippon il lituano Marius Paškevičius, testa di serie numero quattro del tabellone e già medagliato di bronzo a Mondiali ed Europei, ed ha poi approfittato dei tre shido inflitti al georgiano Giorgi Lazuashvili per qualificarsi in semifinale. Qui ha ceduto ad uno yuko del grande favorito, il brasiliano David Moura, ma nel match per il bronzo ha ripreso la marcia vincente con un waza-ari sull’uzbeko Elyor Masharipov. Il ventisettenne azzurro torna dunque sul podio dopo l’argento vinto lo scorso ottobre a Glasgow, mentre in finale Moura ha confermato il suo ruolo di numero uno del seeding battendo in un minuto l’israeliano Or Sasson. L’altro bronzo in palio è andato al bielorusso Aliaksandr Vakhaviak.

Nella categoria 100 kg, il campano Vincenzo D’Arco si è fermato alla quinta posizione, battuto per waza-ari dall’olandese Michael Korrel. In precedenza, D’Arco si era imposto sul montenegrino Danilo Pantić per waza-ari, era stato sconfitto per ippon dal georgiano Lasha Taveluri ed aveva eliminato ai ripescaggi l’austriaco Christoph Kronberger. Ad aggiudicarsi l’oro è stato l’egiziano Ramadan Darwish, con un waza-ari sul brasiliano Luciano Corrêa.

Infine, Elisa Marchiò ha chiuso al settimo posto nella categoria +78 kg: vincente per uno shido di differenza contro la russa Dzhuletta Davtyan, l’azzurra ha poi perso per yuko sia con la britannica Sarah Adlington che con l’ucraina Anastasiia Sapsai. La tedesca Carolin Weiss è salita sul gradino più alto del podio.

RISULTATI

UOMINI

-81 kg
1. PAPUNASHVILI, Giorgi (GEO)
2. RESSEL, Dominic (GER)
3. COLLIN, Benoit (FRA)
3. DE WIT, Frank (NED)

-90 kg
1. BEREZHNYI, Dmytro (UKR)
2. ZHUKAU, Ihar (BLR)
3. SAFGULIYEV, Tural (AZE)
3. VER, Gabor (HUN)

-100 kg
1. DARWISH, Ramadan (EGY)
2. CORREA, Luciano (BRA)
3. KORREL, Michael (NED)
3. TAVELURI, Lasha (GEO)

+100 kg
1. MOURA, David (BRA)
2. SASSON, Or (ISR)
3. MASCETTI, Alessio (ITA)
3. VAKHAVIAK, Aliaksandr (BLR)

DONNE

-70 kg
1. POGACNIK, Anka (SLO)
2. ROBRA, Juliane (SUI)
3. AUSMA, Natascha (NED)
3. MUELLER, Lisa (GER)

-78 kg
1. APOTEKAR, Klara (SLO)
2. RAMIREZ, Yahima (POR)
3. PARK, Yujin (KOR)
3. STEVENSON, Karen (NED)

+78 kg
1. WEISS, Carolin (GER)
2. PAKENYTE, Santa (LTU)
3. ADLINGTON, Sarah (GBR)
3. SLUTSKAYA, Maryna (BLR)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top