Judo, African Open Tunisi: la Francia chiude a quota cinque ori

Judo-Marie-Eve-Gahie.jpg

Si è concluso quest’oggi l’African Open di Tunisi, la prima prova del calendario 2016 che assegnava punti ai fini della qualificazione olimpica a Rio 2016. Se nella prima giornata l’Italia aveva conquistato tre medaglie, una d’argento e due di bronzo, questa volta nessuno degli azzurri impegnati è riuscito a centrare il podio.

Il migliore è stato il campano Vincenzo D’Arco, che nella categoria 100 kg si è classificato quinto. Dopo aver iniziato con uno yuko sul georgiano Jaba Mumladze ed un ippon sull’australiano Duke Didier, infatti, il venticinquenne campione nazionale ha ceduto all’altro georgiano Guram Tushishvili, futuro medagliato d’argento capace di rimontare con un ippon il waza-ari dell’azzurro, ed ha poi perso il podio per uno shido di troppo contro il francese Nell-Honoré Ariano-Rebouka. Nella stessa categoria, vinta dal ventiquattrenne estone Grigori Minaskin, Luca Ardizio ha battuto per hansoku-make il qatarino Reda Nafwa ed è poi stato eliminato dal georgiano Aleksandre Mskhaladze.

Al femminile, sono arrivati due settimi posti con Giulia Cantoni (70 kg) ed Elisa Marchiò (+78 kg). Cantoni ha battuto per waza-ari la statunitense Chantal Wright, ma ha poi subito uno yuko dalla francese Margaux Pinot ed uno shido al golden score contro la belga Lola Mansour, mentre Marchiò ha perso per ippon sia contro Nadine Wetié-Diodjo (Camerun) che contro la padrona di casa Sahar Tabelsi.

Per completare il quadro degli italiani impegnati, Massimiliano Carollo (81 kg) è stato eliminato per yuko dal portoghese Carlos Luz dopo aver vinto per waza-ari sullo statunitense Arthur Wright.

La competizione si è conclusa con il netto primato della Francia, che ha conquistato cinque medaglie d’oro, sette d’argento e sette di bronzo, per un totale di diciannove podi. Dopo i successi ottenuti ieri da Kilian Le Blouch (66 kg) e Marielle Pruvost (63 kg), sono saliti sul gradino più alto del podio anche Dimitri Gomes-Tavares (81 kg), Marie-Ève Gahié (70 kg) e Christelle Garry (78 kg). Da notare che fra gli 81 kg i Bleus hanno realizzato addirittura una tripletta, visto che alle spalle di Gomes-Tavares si sono classificati Julian Kermarrec e Jonathan Allardon. L’Italia, dal canto suo, ha chiuso con il nono posto finale nel medagliere.

RISULTATI

UOMINI

-81 kg
1. GOMES TAVARES, Dimitri (FRA)
2. KERMARREC, Julian (FRA)
3. ALLARDON, Jonathan (FRA)
3. LUZ, Carlos (POR)

-90 kg
1. ZGANK, Mihael (SLO)
2. BRISSON, Nicolas (FRA)
3. CETIC, Jesenko (SLO)
3. HALL, Gary (GBR)

-100 kg
1. MINASKIN, Grigori (EST)
2. TUSHISHVILI, Guram (GEO)
3. ARIANO REBOUKA, Nell Honore (FRA)
3. FOGASY, Gergo (HUN)

+100 kg
1. METTIS, Juhan (EST)
2. BONVOISIN, Jean-Sebastien (FRA)
3. JABALLAH, Faicel (TUN)
3. MALKI, El Mehdi (MAR)

DONNE

-70 kg
1. GAHIE, Marie Eve (FRA)
2. MILED, Houda (TUN)
3. MANSOUR, Lola (BEL)
3. POGACNIK, Anka (SLO)

-78 kg
1. GARRY, Christelle (FRA)
2. RAMIREZ, Yahima (POR)
3. CAMARA, Sama Hawa (FRA)
3. MALONGA, Madeleine (FRA)

+78 kg
1. CHEIKH ROUHOU, Nihel (TUN)
2. LOUETTE KANNING, Lucie (FRA)
3. TRABELSI, Sahar (TUN)
3. WETIE DIODJO, Nadine (CMR)

MEDAGLIERE

#

PAESE

O

A

B

TOT

1.

Francia (FRA)

5

7

7

19

2.

Slovenia (SLO)

2

1

4

7

3.

Tunisia (TUN)

2

1

3

6

4.

Estonia (EST)

2

0

0

2

5.

Spagna (ESP)

1

1

1

3

6.

Azerbaijan (AZE)

1

0

0

1

7.

Kosovo (KOS)

1

0

0

1

8.

Portogallo (POR)

0

1

2

3

9.

Italia (ITA)

0

1

2

3

10.

Georgia (GEO)

0

1

1

2

11.

Croazia (CRO)

0

1

0

1

12.

Polonia (POL)

0

0

2

2

13.

Australia (AUS)

0

0

1

1

14.

Belgio (BEL)

0

0

1

1

15.

Marocco (MAR)

0

0

1

1

16.

Camerun (CMR)

0

0

1

1

17.

Gran Bretagna (GBR)

0

0

1

1

17.

Ungheria (HUN)

0

0

1

1

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top