Judo, 100 kg: Gasimov al comando del ranking, Haga campione del mondo

Judo-Ryunosuke-Haga.jpg

La dodicesima puntata dedicata ai bilanci di fine anno delle quattordici categorie del judo internazionale è dedicata alla categoria 100 kg maschile. Per le puntate precedenti:

I PROTAGONISTI
Il 2015 della categoria 100 kg si archivia con il primato di Elmar Gasimov nel ranking IJF. Il venticinquenne azero ha in effetti disputato una prima parte di stagione molto convincente, andando a vincere i Grand Prix di Tbilisi e Samsun e classificandosi secondo al Grand Slam di Baku, prima di conquistare la medaglia d’oro in uno dei tornei più attesi dell’anno il World Masters di Rabat. Un infortunio, però, lo ha fermato proprio alla vigilia dei Giochi Europei, che avrebbe dovuto disputare proprio davanti al suo pubblico, e Gasimov è tornato sui tatami solamente ad ottobre. A fine anno ha conquistato tre medaglie di bronzo nella tournée asiatica (Grand Prix di Qingdao, Grand Prix di Jeju e Grand Slam di Tokyo), ma le sue prestazioni sono state meno convincenti di quelle dei primi cinque mesi del 2015.
Padrone incontrastato della categoria nel 2014, il ceco Lukáš Krpálek non si è confermato sugli stessi livelli di dominio assoluto, perdendo sia il titolo europeo che quello mondiale, ma confermandosi comunque tra i protagonisti della categoria. Da notare che, dopo un 2014 di grandi successi, il venticinquenne non ha ottenuto nessuna medaglia d’oro, pur raggiungendo la finale ai Giochi Europei, al World Masters di Rabat ed al Grand Slam di Abu Dhabi, mentre si è classificato terzo al Grand Prix di Zagabria ed al Grand Slam di Parigi. Ai Mondiali, invece, ha chiuso quinto.
Proprio ai Mondiali, invece, è arrivata la consacrazione del giapponese Ryunosuke Haga, classe 1991, che ha conquistato il titolo mondiale in una categoria nella quale, solo due anni prima, i tecnici nipponici non schierarono nessuno giudicando i propri judoka non all’altezza di una rassegna iridata. La prima vittoria internazionale di Haga, per altro, era giunta all’European Open di Roma, mentre solo una settimana dopo il rappresentante del Sol Levante avrebbe vinto il suo primo Grand Prix a Düsseldorf. L’anno si è poi chiuso in bellezza con un nuovo successo di prestigio, quello del Grand Slam di Tokyo.
Tra i protagonisti della categoria va annoverato anche il numero quattro del mondo, il francese Cyrille Maret. Il ventottenne ha ottenuto per il terzo anno consecutivo la medaglia di bronzo europea, contribuendo anche alla vittoria della Francia nella prova a squadre, ma ai Mondiali non è riuscito a centrare il podio, chiudendo quinto. Le sue migliori prestazioni sono però arrivate a fine anno, con la vittoria del Grand Slam di Parigi, come nel 2014, ed il terzo posto del Grand Slam di Tokyo.
Per quanto riguarda il titolo europeo, questo è finito a sorpresa nelle mani dell’olandese Henk Grol, che a trentanni è tornato alla vittoria continentale come nel 2008. Il suo quattordicesimo posto nel ranking mondiale è presto spiegato: al di là di questo trionfo, il judoka Oranje ha ottenuto solo un terzo posto al Grand Prix di Düsseldorf.

GLI AZZURRI
Il ventitreenne Domenico Di Guida è il miglior italiano della categoria, con il trentacinquesimo posto nel ranking mondiale. Vincitore di due tappe dell’European Cup (Londra e Belgrado), il campano ha ottenuto buone prestazioni  a fine anno, in particolare con il quinto posto del Grand Slam di Abu Dhabi. Questo risultato lo ha portato ai margini della zona qualificativa per Rio 2016: nel ranking olimpico, Di Guida è infatti il secondo degli esclusi, trentaduesimo con soli venti punti da recuperare su Ivan Remarenco, il moldavo che rappreseta gli Emirati Arabi Uniti. L’azzurro è dunque in piena corsa per la qualificazione a cinque cerchi.
Nel ranking mondiale troviamo poi Vincenzo D’Arco, vincitore dei Campionati Italiani e terzo all’European Open di Glasgow, al 66mo posto, seguito a breve distanza da Luca Ardizio, 68mo.

TOP 30 RANKING MONDIALE
1 GASIMOV Elmar AZE 2490 new
2 KRPALEK Lukas CZE 2284 new
3 HAGA Ryunosuke JPN 2120 new
4 MARET Cyrille FRA 1964 new
5 FREY Karl-richard GER 1914 new
6 PETERS Dimitri GER 1740 new
7 NIKIFOROV Toma BEL 1704 new
8 DARWISH Ramadan EGY 1690 new
9 PACEK Martin SWE 1485 new
10 RAKOV Maxim KAZ 1396 new
11 CHO Guham KOR 1368 new
12 ARMENTEROS Jose CUB 1330 new
13 BISULTANOV Adlan RUS 1310 new
14 GROL Henk NED 1226 new
15 BOUYACOUB Lyes ALG 1195 new
16 CORREA Luciano BRA 1039 new
17 NAIDAN Tuvshinbayar MGL 990 new
18 KHAIBULAEV Tagir RUS 934 new
19 MAMMADOV Elkhan AZE 837 new
20 BORODAVKO Jevgenijs LAT 808 new
21 KOSTER Jason NZL 794 new
22 BLOSHENKO Artem UKR 792 new
23 FONSECA Jorge POR 745 new
24 KORREL Michael NED 736 new
25 BUZACARINI Rafael BRA 722 new
26 SAYIDOV Ramziddin UZB 716 new
27 TAKAGI Kaihan JPN 654 new
28 REMARENCO Ivan UAE 644 new
29 FLETCHER Benjamin GBR 626 new
30 WOLF Aaron JPN 600 new

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top