Freestyle, skicross: sorprese nelle prime qualificazioni a Watles, dentro Thanei e Tomasi

Freestyle-Bastien-Midol-Brady-Leman-Mickael-Forslund-FIS-Freestyle-Skiing.jpg

È stata anticipata ad oggi la prima sessione di qualificazioni per lo skicross di Watles, tappa valida per la Coppa del Mondo di freestyle 2015/2016. La prova odierna sarà infatti valida per le gare di sabato, mentre domani si terrà una nuova sessione qualificativa in vista delle gare domenicali.

Il venticinquenne francese Bastien Midol ha fatto segnare il miglior tempo al maschile. Il medagliato d’argento dei Mondiali 2013 ha preceduto così l’austriaco Thomas Zangerl ed il sorprendente canadese Ian Deans, che ha fatto meglio del più quotato connazionale Christopher Delbosco, quarto. Bene i due italiani, entrambi qualificati: Marco Tomasi ha ottenuto un ottimo nono posto, mentre Stefan Thanei è passato con il 24mo crono. Il francese Jean-Frédéric Chapuis, leader di Coppa del Mondo, ha invece ottenuto un deludente 28mo tempo, che comunque gli permetterà di gareggiare sabato e di respingere gli assalti del canadese Brady Leman, secondo in classifica e 16mo oggi. Tra gli eliminati troviamo l’austriaco Johannes Rohrweck, lo svedese Michael Forslund, il francese Jonathan Midol e lo svizzero Marc Bischofberger, mentre non è partito il vincitore dell’ultima gara del 2015, lo svedese Victor Öhling-Norberg.

Vicecampionessa olimpica in carica, la ventiseienne canadese Kelsey Serwa ha ottenuto il miglior tempo tra le donne, battendo a sorpresa la leader di Coppa del Mondo, la svedese Anna Holmlund. La tedesca Daniela Maier si è inserita in terza posizione, mentre la campionessa di Sochi 2014, l’altra canadese Marielle Thompson, è rientrata dall’infortunio con un buon quarto posto. Completa la top 5 la veterana francese Ophélie David, mentre la sua connazionale Alizée Baron, seconda in classifica, ha ottenuto solamente il 12mo crono. Fuori dalle sedici, seppur di poco, la canadese Brittany Phelan, ex slalomista nella Coppa del Mondo di sci alpino. Eliminate anche le italiane: 20ma Debora Pixner, 24ma Sabine Wolfsgruber. Le azzurre potranno comunque riscattarsi già da domani.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FIS Freestyle Skiing (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top