Golf, Abu Dhabi Championship: Sullivan in testa, giornata condizionata dalla nebbia mattutina

B7FRb0SCQAAYwH1.jpg

L’inglese Andy Sullivan prende la testa momentanea dell’Abu Dhabi Championship 2016 al termine della seconda giornata. Tornata odierna condizionata fortemente dalla nebbia mattutina, che ha costretto gli organizzatori a posticipare l’avvio di quasi 3 ore.

Sullivan non si è fatto distrarre dai ritardi causati dalle condizioni meteo, ed ha messo a segno il miglior punteggio di giornata con 67 (-5). L’inglese ha realizzato tra l’altro 7 birdie e 2 bogeys, conquistando la vetta temporanea con uno score complessivo di 134 (-10).

Bryson Dechambeau, sorprendente amatore americano in testa dopo la giornata d’apertura, completerà il suo giro domani, come peraltro altri 59 partecipanti a questo torneo, tra i quali gli statuniitensi Jordan Spieth e Rickie Fowler, il nord-irlandese Rory McIlroy e lo svedese Henrik Stenson.

Ottime tornate per l’olandese Joost Luiten, 68 (-6), e l’iberico Rafa Cabrera-Bello con 67 (-5). Terza posizione per questo tandem.

Per quanto riguarda gli azzurri, dopo la buona apertura Renato Paratore continuerà domattina il suo secondo approccio con i campi degli Emirati Arabi. Al momento il romano è scivolato in 37esima posizione con -2 dopo dieci buche. Stesso discorso per Matteo Manassero, che domani dovrà necessariamente invertire la tendenza per evitare il cut, visto che dopo dieci buche il veronese è 93esimo a +2.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top