Ginnastica, Olimpiadi 2016 – “A Rio solo i giudici migliori”! Tutte le scelte per evitare punteggi dubbi e discussioni

Giudici-Ginnastica-ma.jpg

I giudici che valuteranno gli esercizi alle Olimpiadi di Rio 2016 non saranno scelti dalle rispettive Federazioni, ma in base alla loro eccellenza”.

Questa è una delle frasi più importante della lettera d’inizio anno scritta da Bruno Grandi, Presidente della Federazione Internazionale di Ginnastica, ormai prossimo a lasciare il trono del circuito dopo 20 anni di regno (l’elezione per il suo successore si terrà il prossimo mese di ottobre).

 

 

Una decisione ufficializzata a tutti gli effetti e che dovrebbe aumentare la trasparenza sulle valutazioni nell’evento più importante del quadriennio. I giudici che avranno l’onore di presenziare alle Olimpiadi 2016 saranno i migliori in assoluto, scelti in base a un puntuale sistema di valutazione messo in atto negli ultimi anni e strettamente basato sulle competenze e sull’onestà.

L’obiettivo è ovviamente quello di garantire dei punteggi che rispecchino quello che effettivamente si vede in pedana, senza favoritismi e con verdetti reali e leali. Il meglio a giudicare senza improvvisazioni. Il meglio certificato e comprovato per assegnare le medaglie come andrebbero assegnate. Così si spera.

Lascia un commento

Top