Equitazione, Europei 2015: respinto il ricorso dell’Irlanda, niente Rio 2016 per la squadra

Equitazione-Cian-OConnor.jpg

Le ultime speranze dell’Irlanda di partecipare ai Giochi Olimpici di Rio 2016 con la squadra di salto ostacoli si sono spente oggi, con la sentenza del Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna, che ha respinto il ricordo della nazionale del Trifoglio. Il caso risaliva ai Campionati Europei di Aachen, quando l’esperto Cian O’Connor ed il suo Good Luck furono disturbati durante la finale a squadre da un addetto al percorso, commettendo un errore fatale per gli irlandesi, che conclusero così come primi esclusi dalla qualificazione olimpica alle spalle della Spagna. Il TAS, però, non ha fatto altro che applicare in modo impietoso ma giusto il regolamento: il medagliato di bronzo di Londra 2012 avrebbe dovuto fermarsi per chiedere di ripetere la prova, ma la sua decisione di continuare ha di fatto convalidato la prestazione.

Fuori dalla prova a squadre, dunque l’Irlanda potrà puntare ai Giochi Olimpici attraverso la qualificazione individuale: al momento Bertram Allen guida la classifica del Gruppo A, quello dell’Europa nord-occidentale, che gli permetterebbe di partecipare a Rio 2016, ed alle sue spalle ci sono quattro connazionali, dunque appare quanto mai probabile che l’Irlanda qualifichi almeno un binomio a Rio 2016.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Cian O’Connor (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top