Dubai Tour 2016: le tappe e il percoso

Mark-Cavendish-John-Degenkolb-Dubai-Tour-Press-Office.jpg

Scatta mercoledì 3 febbraio il Dubai Tour, una delle brevi corse a tappe che si svolgono in questo inizio di stagione. Alcuni degli uomini più importanti del circuito World Tour saranno al via della corsa degli Emirati Arabi per testare la loro condizione.

Andiamo a vedere il percorso e le tappe nello specifico

Prima tappa Dubai › Fujairah 179 km

Si parte dall’International Marine Club, praticamente il porto di Dubai, e si arriva a Fujairah, uno degli altri sei emirati, che precisamente affaccia sull’Oceano Indiano. Pochissime difficoltà, arrivo in volata certo.

Dubai › Palm Jumeirah 188 km

Partenza da Dubai, arrivo nello splendido scenario di Palm Jumeirah, isola che consiste in un tronco e in una chioma con 17 rami, racchiusi da una mezzaluna che costituisce un frangiflutti lungo 11 km. 188 chilometri comunque senza difficoltà, probabile altro arrivo in volata.

Dubai › Hatta Dam 172 km

La frazione più difficile di tutto il giro. Si arriva ad Hatta Dam, su un muro di circa 300 metri che presenta pendenze superiori al 15%. Favoriti i corridori potenti: qui lo scorso anno si impose John Degenkolb con una volata strepitosa.

Dubai › Burj Khalifa 132 km

Altra frazione sulla carta semplice, la più breve delle quattro. 130 chilometri in attesa della volata.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Dubai Tour Press office

Tag

Lascia un commento

Top