Dakar 2016, si ritirano Botturi e Sainz. Penalità per Goncalves

alessandro-botturi-facebook.jpg

La decima tappa della Dakar 2016 ha chiuso le porte in faccia ad Alessandro Botturi. Il centauro bresciano ha alzato bandiera bianca a circa 30 km dall’arrivo. Troppi i problemi palesati dalla sua Yamaha, spentasi prima del check point 2 e nuovamente prima dell’arrivo.

Queste le parole di uno scorato Botturi, rilasciate ai colleghi di Moto.it. “Ho preso la decisione di ritirarmi con il cuore pesante, ma quando arriva il momento devi saperlo riconoscere. Non era una tappa difficilissima, si scorreva bene. A 30 km la moto si è fermata e non è più ripartita. Questa non è stata la mia Dakar. Sono caduto subito, ed ho visto le stelle a causa del polso. Nonostante ciò sono risalito in classifica dopo la tappa marathon…ci tenevo molto ad arrivare alla fine. Sono molto dispiaciuto”.

Intanto arrivano brutte notizie per il portoghese Paulo Goncalves. Il pilota Honda ha ricevuto una penalità di 50 minuti riconducibile sempre all’episodio avvenuto nella nona tappa, quando, a pochi km dal termine, ha avuto problemi con il radiatore del suo mezzo. Il lusitano scivola così all’ottavo posto della classifica generale tra le moto, ad un’ora e 14 minuti dal leader australiano KTM Toby Price.

Infine, segnaliamo tra le auto il ritiro di Carlos Sainz. Lo spagnolo, ex padrone della generale, lascia la 38esima edizione della Dakar. Davvero gravi i danni subiti dalla sua Peugeot DKR 2008, riportati a causa della rottura di una piastra di adattamento che collega il motore alla scatola ingranaggi. Nonostante il duro lavoro del team meccanico transalpino, l’iberico ha dovuto abbandonare la corsa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: pagina Facebook Botturi

Lascia un commento

Top