Dakar 2016, le classifiche dopo la quinta tappa. Goncalves e Loeb al comando. Gara ad eliminazione tra i quad

alexishernandezdakarFacebook.jpg

La quinta e spettacolare tappa da San Salvador De Jujuy ad Uyuni, ha fornito molti elementi utili alla scoperta di chi può vincere e, soprattutto, non può vincere questa incerta Dakar 2016. Il passaggio in Bolivia, su terreni al di sopra dei 4 mila metri sul livello del mare, obbliga i piloti ad un dispendio energetico non indifferente. Inoltre, da oggi in poi le capacità di navigazione conteranno ancor di più in chiave vittoria.

Nella categoria auto continua il sorprendente dominio di Sebastien Loeb. Il transalpino, alla guida della sua Peugeot, guida la classifica a suon di vittorie di tappa, già tre.

Tra le moto, nonostante tanto terreno perso, comanda ancora il portoghese Paulo Goncalves (Honda). Occhio al solito spagnolo Joan Barreda, ed alla truppa KTM, in grande spolvero nella quinta frazione conclusa da poche ore.

Nella categoria quad il cileno Ignacio Casale stava disperdendo la sua concorrenza. Il pilota di punta del team Yamaha ha però dovuto fare i conti con un problema al motore e terminare la tappa con oltre un’ora di ritardo. Con il ritiro dello sfortunato brasiliano Marcelo Medeiros (frattura alla clavicola), e del vincitore della passata edizione, ovvero il polacco Rafal Sonik, la classifica cambia decisamente volto. Per il momento comanda il peruviano Alexis Hernandez. Se c’è una certezza, è sicuramente il dominio dei mezzi Yamaha.

Per quanto riguarda i camion, passa al comando l’argentino Federico Villagra, che approfitta a dovere dei progressi dell’Iveco Team De Rooy. Ma è bagarre serrata tra i giganti delle strade, con 3 piloti in appena 21 secondi.

CLASSIFICA GENERALE CATEGORIA AUTO – TOP TEN

1 – Sebastien Loeb (FRA, Peugeot) 13:17:25
2 – Stephane Peterhansel (FRA, Peugeot) a 7 minuti e 48 secondi
3 – Carlos Sainz (ESP, Peugeot) a 13 minuti e 26 secondi (un minuto di penalità)
4 – Nasser Al-Attiyah (QAT, MINI) a 14 minuti e 16 secondi (un minuto di penalità)
5 – Leeroy Poulter (RSF, Toyota) a 18 minuti e 38 secondi
6 – Giniel De Villiers (RSF, Toyota) a 21 minuti e 55 secondi
7 – Mikko Hirvonen (FIN, MINI) a 23 minuti e 24 secondi
8 – Bernhard Ten Brinke (NED, Toyota) a 29 minuti
9 – Vladimir Vasilyev (RUS, Toyota) a 33 minuti e 27 secondi (un minuto di penalità)
10 – Yazeed Alrajhi (SAU, Toyota) a 37 minuti e 43 secondi (5 minuti di penalità)

CLASSIFICA GENERALE CATEGORIA MOTO – TOP TEN

1 – Paulo Goncalves (POR, Honda) 14:30:07
2 – Stefan Svitko (SVK, KTM) ad un minuto e 45 secondi (un minuto di penalità)
3 – Toby Price (AUS, KTM) ad un minuto e 47 secondi
4 – Joan Barreda (ESP, Honda) a 2 minuti e 27 secondi (6 minuti di penalità)
5 – Matthias Walkner (AUT, KTM) a 2 minuti e 57 secondi
6 – Kevin Benavides (ARG, Honda) a 6 minuti e 46 secondi
7 – Ruben Faria (POR, Husvarna) ad 8 minuti e 13 secondi (un minuto di penalità)
8 – Pablo Quintanilla (CIL, Husqvarna) ad 8 minuti e 30 secondi (un minuto di penalità)
9 – Antoine Meo (FRA, KTM) ad 11 minuti e 49 secondi (5 minuti di penalità)
10 – Alain Duclos (FRA, Sherco) a 13 minuti e 39 secondi

17 – Alessandro Botturi (ITA, Yamaha) a 25 minuti e 37 secondi (3 minuti di penalità)
25 – Paolo Ceci (ITA, Honda) a 34 minuti e 24 secondi (3 minuti di penalità)
27 – Jacopo Cerutti (ITA, Husvarna) a 40 minuti e 54 secondi

CLASSIFICA GENERALE QUAD – TOP FIVE

1 – Alexis Hernandez (PER, Yamaha) 17:00:21
2 – Alejandro Patronelli (ARG, Yamaha) a 48 secondi (un minuto di penalità)
3 – Sergei Karyakin (RUS, Yamaha) ad 8 minuti e 35 secondi
4 – Marcos Patronelli (ARG, Yamaha) a 10 minuti e 15 secondi (9 minuti di penalità)
5 – Jeremias Gonzalez (ARG, Yamaha) ad 11 minuti e 9 secondi (un minuto di penalità)

CLASSIFICA GENERALE CAMION – TOP FIVE

1 – Federico Villagra (ARG, IVECO) 14:09:13
2 – Pieter Versluis (NED, MAN) a 5 secondi
3 – Hans Stacey (NED, MAN) a 21 secondi (2 minuti di penalità)
4 – Gerard De Rooy (NED, IVECO) a 5 minuti e 50 secondi (2 minuti di penalità)
5 – Airat Mardeev (RUS, KAMAZ) ad 8 minuti e 49 secondi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Fonte foto: pagina Facebook Alexis Hernandez

Lascia un commento

Top