Dakar 2016, acuto di Al-Attiyah nell’undicesima tappa tra le auto. Loeb ritorna sul podio

nasseralattiyahdakar.jpg

La Dakar 2016 vive le sue fasi conclusive. Nella categoria auto l’undicesima tappa, da La Rioja a San Juan, giunge dopo tre giorni terribili. Oltrepassate le temibili dune che hanno sfoltito il plotone mettendo fuori causa piloti del calibro di Carlos Sainz, la corsa attraversa percorsi “misti”, su terreni ora ghiaiosi, ora sabbiosi. Frazioni come quelle odierne, con 430 km di speciale da percorrere, possono rivelarsi insidiose, soprattutto per gli equipaggi che tentano il tutto per tutto nella speranza di scalare posizioni e recuperare minuti.

Fila tutto liscio per il pilota del Qatar Nasser Al Attiyah. La sua MINI approfitta del percorso variegato per cogliere la seconda vittoria di tappa in questa 38esima edizione della Dakar. 4 ore, 49 minuti e 16 secondi, questo è il tempo con cui il vincitore della Dakar 2015 avverte il transalpino Stephane Peterhansel, leader della generale e quarto quest’oggi a poco più di 8 minuti, di essere ancora vivo.

Secondo posto per un ritrovato Sebastien Loeb. Il francese della Peugeot, dopo alcuni giorni di appannamento causati dai primi approcci con la sabbia, coglie il podio pagando 5 minuti e 52 secondi al vincitore di giornata. Risultato che ha dell’incredibile se si pensa a cosa è successo al nove volte iridato WRC a qualche decina di km dal traguardo. La DKR 2008 del francese ha avuto seri problemi ad una sospensione, ed ha trovato ausilio nel compagno di squadra Cyril Despres.

Torna a farsi vedere nelle posizioni che contano anche l’altro pilota ex WRC, ovvero il finlandese Mikko Hirvonen, che porta la seconda MINI sul podio di giornata. 7 minuti ed un secondo il suo distacco, che gli vale il terzo gradino del podio.

Detto del quarto classificato, da segnalare la buona prova del pilota saudita Yazeed Alrajhi, su Toyota, quinto, davanti allo spagnolo Nani Roma.

In classifica generale guida sempre Peterhansel con un gran margine su Al-Attiyah.

Per quanto riguarda la categoria camion, vittoria per il russo Eduard Nikolaev su Kamaz, che chiude la tappa in 5 ore, 31 minuti e 37 secondi. Seconda piazza per l’olandese Pieter Versluis su MAN, staccato di 5 minuti e 2 secondi. Terzo Ton Van Genugten (IVECO).

Nella overall guida sempre l’olandese Gerard De Rooy.

TOP TEN UNDICESIMA TAPPA AUTO

1 – Nasser Al-Attiyah (QAT, MINI) 04:49:16
2 – Sebastien Loeb (FRA, Peugeot) a 5 minuti e 52 secondi
3 – Mikko Hirvonen (FIN, MINI) a 7 minuti ed un secondo
4 – Stephane Peterhansel (FRA, Peugeot) ad 8 minuti e 5 secondi
5 – Yazeed Alrajhi (SAU, Toyota) ad 11 minuti e 57 secondi
6 – Nani Roma (ESP, MINI) a 12 minuti e 14 secondi
7 – Giniel De Villiers (RSF, Toyota) a 12 minuti e 58 secondi
8 – Cyril Despres (FRA, Peugeot) a 14 minuti e 51 secondi
9 – Leeroy Poulter (RSF, Toyota) a 20 minuti e 43 secondi
10 – Vladimir Vasilyev (RUS, Toyota) a 21 minuti e 29 secondi

TOP FIVE UNDICESIMA TAPPA CAMION 

1 – Eduard Nikolaev (RUS, KAMAZ) 05:31:37
2 – Pieter Versluis (NED, MAN) a 5 minuti e 2 secondi
3 – Ton Van Genugten (NED, IVECO) a 5 minuti e 36 secondi
4 – Airat Mardeev (RUS, KAMAZ) a 7 minuti e 51 secondi
5 – Dmitry Sotnikov (RUS, KAMAZ) a 9 minuti e 38 secondi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top