Ciclismo, Rio 2016 – Nibali: “Percorso durissimo anche per gli scalatori”. Cassani: “Malori farà la crono”

Nibali-Ciclismo-Twitter-Nibali.jpg

Vincenzo Nibali, assieme a Fabio Aru, Adriano Malori, Valerio Agnoli ed il ct Davide Cassani, ha preso visione in questi giorni del tracciato che assegnerà il titolo su strada di ciclismo alle prossime Olimpiadi di Rio 2016. Confermate le impressioni della vigilia: è un percorso durissimo, da scalatori puri.

E’ lo stesso Squalo a rivelarlo in un’intervista alla Gazzetta dello Sport: “E’ un percorso duro, anche per gli scalatori. La salita di Vista Chinesa (8,5 km da ripetere tre volte, pendenza media del 9,2% per i primi 3 km, ndr) farà la differenza, soprattutto nel corso dell’ultimo giro. Mi ricorda il Ghisallo. Anche la discesa è tecnica e i rimanenti 10 km molto veloci. Ma credo che la gara si deciderà in salita“.

Il 31enne messinese indica i possibili rivali più pericolosi: “Sicuramente Valverde, anche perché è molto veloce. Ma potrebbe essere un percorso adatto anche a Kwiatkowski“.

Sull’avvicinamento a Rio: “L’ideale sarebbe stato fare solo il Tour e poi le Olimpiadi. Ma ci sono anche altri obiettivi in una stagione e il Giro d’Italia è tra questi“.

Nibali, inoltre, non si sbilancia su una sua eventuale partecipazione alla cronometro, dove invece ci sarà il vice-campione del mondo Adriano Malori, come rivela il ct Cassani: “E’ giovane, ha una motivazione incredibile ed è un patrimonio del nostro ciclismo. Può dire la sua anche su un percorso non adattissimo“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Profilo TW Nibali

 

Lascia un commento

Top