Calcio femminile, Serie A: analisi, statistiche, pagelle e top3 azzurre dell’ottava giornata


12195895_886757281415144_619969453879662703_n

L’ottava giornata del campionato di calcio femminile di Serie A è stata quella del cambio al vertice tra Verona e Mozzanica, con le bergamasche ad issarsi in vetta alla graduatoria per la vittoria sul campo del San Zaccaria e la contemporanea sconfitta delle scaligere, tra le mura amiche dello Stadio Olivieri, nel match clou contro il Brescia.

La ragazze di Nazzarena Grilli hanno dimostrato grande concretezza e compattezza nella sfida del “Massimo Soprani”. Guidate dalla giocate di Manuela Giugliano e dalla spietatezza sotto porta di Valentina Giacinti le orobiche hanno conquistato una vittoria (5-1) molto pesante sia per la classifica generale che per le certezze della compagine. Un match che, diversamente da quello che il punteggio farebbe pensare, non è stato semplice. Le romagnole, infatti, per un’ora hanno creato problemi alla retroguardia delle ospiti ed una grande Alessia Gritti ha evitato che Martina Piemonte e compagne potessero essere più incisive. Vero è che la forza di una squadra si misura anche nell’assorbire la sofferenza nei momenti topici delle partite, capitalizzando al meglio le occasioni da rete e l’attacco del Mozzanica ha dimostrato nuovamente tali peculiarità. Come dicevamo, un’eccezionale Giugliano, con doppietta ed assist, è stata la protagonista indiscussa dell’incontro, coadiuvata dall’onnipresente Giacinti, nuovamente a segno e sempre più capocannoniere in Serie A a quota 18 goal e in versione “assistwoman” al Soprani con ben 3 rifiniture per le realizzazioni delle compagne. Team della Grilli che, dunque, è diventato leader del torneo, essendo la miglior difesa con soli otto marcature subite, a testimonianza dell’equilibrio raggiunto.

CLICCA PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Lascia un commento

Top