Boxe, WSB 2016: buon inizio per i campioni kazaki, perde D’Andrea

Boxe-Astana-Arlans-Kazakhstan-vs-Azerbaijan-Baku-Fires-wsb.jpg

Dopo un primo settimana che ha visto solamente un match in programma, con i Türkiye Conquerors che hanno sconfitto per 3-2 i China Dragons, le World Series of Boxing 2016 sono entrate nel vivo questo week-end con lo svolgimento di cinque nuove sfide.

I più attesi erano certamente i campioni in carica degli Astana Arlans Kazakhstan, che hanno sfoggiato per l’occasione un nuovo logo che, oltre al tradizionale lupo che dà il nome alla squadra, mostra due stelle che rappresentano i due titoli vinti dalla franchigia asiatica. I kazaki non hanno avuto troppi problemi, sconfiggendo per 4-1 gli Azerbaijan Baku Fires, così come hanno impressionati gli Uzbek Tigers, che al loro esordio assoluto nelle WSB hanno travolto per 5-0 i Puerto Rico Hurricanes.

Vittorie anche per i Mexico Guerreros (4-1 sui Morocco Atlas Lions) e per i British Lionhearts (3-2 ai danni degli USA Knockouts), mentre non è andata bene la prima di Riccardo D’Andrea con i colori dei Rafako Hussars Poland. I polacchi ospitavano infatti i Caciques Venezuela, formazione sudamericana che alla fine si è imposta per 3-2. Per quanto riguarda l’unico azzurro presente in questa sesta stagione della competizione a squadre, D’Andrea ha ceduto per TKO al secondo round contro il ventiseienne José Diaz, nell’incontro valido per la categoria dei pesi gallo (56 kg).

La settimana prossima sono in programma quattro sfide: da seguire i vicecampioni in carica dei Cuba Domadores contro i  Türkiye Conquerors, mentre i Rafko Hussars Poland torneranno sul ring per ospitare a Stettino (Szczecin) il Russian Boxing Team.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top