Boxe: stasera la sfida mondiale tra De Carolis e Feigenbutz

Boxe-Giovanni-De-Carolis.jpg

Questa sera il pugile romano Giovanni De Carolis sfiderà il tedesco Vincent Feigenbutz per il titolo WBA dei pesi supermedi. L’incontro si svolgerà sul ring della Baden Arena di Offenburg, città situata al confine con la Francia, e metterà in palio anche il titolo mondiale Global Boxing Union della categoria, sempre detenuto da Feigenbutz.

Ricordiamo che De Carolis e Feigenbutz si erano già sfidati, per le stesse cinture, lo scorso 17 ottobre, quando il teutonico si impose ai punti, conservando così il titolo vinto lo scorso luglio contro il peruviano Mauricio Reynoso. Nonostante il buon match di De Carolis, in grado di mandare l’idolo locale a terra nel primo round, il verdetto fu alla fine favorevole al tedesco (115-113 per tutti i giudici). In seguito a quella sfida, il trentunenne De Carolis ha attualmente un record personale di ventitré vittorie e sei sconfitte, mentre il giovane Feigenbutz, classe 1995, vanta ventuno vittorie ed una sola sconfitta, subita nel 2012. Da notare che per ben diciannove volte su ventuno il teutonico si è imposto prima del limite.

Ora per De Carolis ci sarà la possibilità di prendersi la rivincita, con il vantaggio di conoscere già l’avversario. L’italiano, che per dedicarsi alla sfida mondiale ha abbandonato la cintura intercontinentale IBF della categoria, conquistata nel maggio dello scorso anno contro l’italo-senegalese Mouhamed Ali Ndiaye, sa di essere in grado di mettere in difficoltà il teutonico Feigenbutz, come ha già fatto vedere nella sfida di Kalsruhe. Dal luglio 2013, infatti, il campione del mondo ha vinto tutti i suoi incontri prima del limite, e proprio De Carolis è stato il pugile che è riuscito ad interrompere questa serie. Riuscirà però ad interrompere anche la striscia di vittorie di Feigenbutz, che va avanti dal marzo 2012? La risposta questa sera.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Giovanni De Carolis (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top