Biathlon, Coppa del mondo: Shipulin in volata, la Russia vince la staffetta di Anterselva

Anton-Shipulin-Peter-Porai-Koshits-CC-BY-SA-3.0.png

Una gara a più facce la staffetta maschile disputatasi ad Anterselva e valida per la Coppa del mondo di biathlon. Non sono mancati i ribaltamenti di fronte e le sorprese ma alla fine se la sono giocata le nazionali più forti.

Successo in volata per il quartetto russo, sempre nelle prime posizioni della classifica nell’arco di tutta la competizione. Un paio di errori in prima frazione per Maxim Tsvetkov, mentre Evgeniy Garanichev si è riportato sulla testa della corsa in seconda frazione. Non perfetto Dmitry Malyshko, troppo falloso nel primo dei due poligoni con 3 errori che l’hanno portato a 30” da Johannes Bø, in quel momento leader. Perfetto, con una ricarica usata, Anton Shipulin che si è riportato sulla testa della corsa per poi precedere Simon Schempp con una volata di autorità.

Buona prova per la squadra tedesca, che ha pagato nella seconda frazione quanto Benedikt Doll è stato costretto a percorrere un giro di penalità per i tanti errori commessi. Perfetti invece Erik Lesser (prima frazione) e Simon Schempp (quarta) mentre Arnd Peiffer in terza ha utilizzato una ricarica. Purtroppo non è bastato con uno scatenato Shipulin imbattibile nei metri finali.

Johannes Bø ha trascinato sul podio una Norvegia non eccezionale già in prima frazione con un Ole Einar Bjørndalen da 3 ricariche. Pur senza sbagliare Birkeland ha pagato dazio sugli sci, con Bø che ha distrutto la concorrenza nel terzo segmento di gara. Non ha potuto difendere la prima posizione Bjoentegaard, scavalcato da Russia e Germania all’ultimo poligono.

Quarta posizione per la formazione austriaca, mentre la Francia di Martin Fourcade ha chiuso sesta a 1’40”. A seguire Stati Uniti, Slovacchia e Repubblica Ceca con Svizzera e Estonia a completare la top 10.

Rammarico per quanto successo in Casa Italia. Christian De Lorenzi e Lukas Hofer hanno fatto quanto richiesto, portando gli azzurri a cambiare al comando dopo le prime due frazioni. Disastro di Giuseppe Montello, purtroppo, in terza: poco abituato a contesti di questo tipo, potrebbe aver pagato la pressione al primo dei due poligoni incorrendo in 4 giri di penalità che hanno affossato la squadra con Dominik Windisch 16esimo sul traguardo in quarta frazione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto By Peter Porai-Koshits (Own work) [CC BY-SA 3.0 or GFDL], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top