Biathlon, Coppa del mondo: alla Norvegia dei fratelli Bø la staffetta maschile

Johannes-Boe-Tor-Atle-Kleven-CC-BY-SA-2.0.png

Nonostante una prima frazione non eccelsa di Ole Einar Bjørndalen, la Norvegia ha di fatto dominato la staffetta maschile di Ruhpolding (Germania) valida per la Coppa del mondo di biathlon.

L’esperto norge ha commesso qualche errore di troppo ai due poligoni, riuscendo a limitare i danni con le ricariche. In seconda frazione Johannes Bø ha riportato la squadra in seconda posizione dietro la Francia, consegnando il testimone al fratello Tarjei con una ventina di secondi di distacco dalla vetta. Quest’ultimo non si è fatto pregare e ha fatto la differenza dando il cambio ad Emil Hegle Svendsen con un vantaggio rassicurante su tutta la concorrenza.

Seconda piazza per la Russia (Volkov, Garanichev, Tsvetkov e Shipulin) che è riuscita a riavvicinarsi alla Norvegia nelle fasi finali di gara, pur senza riuscire a tornare a contatto in maniera definitiva e chiudendo a 14”. Terza la squadra austriaca, penalizzata da Julian Eberhard che ha è incappato in un giro di penalità. Per il resto prova solida per Grossegger, Eder e Landertinger.

Quarta la Francia, cui non è bastato un ottimo Martin Fourcade per salire sul podio, a 55” dalla vetta mentre la Germania, con qualche defezione, ha chiuso in quinta posizione davanti agli Stati Uniti d’America.

Settima posizione per l’Italia, con Dominik Windisch che ha preceduto in volata il ceco Moravec. Buone prove per De Lorenzi e Hofer (rispettivamente con 1 e 3 ricariche), mentre Thomas Bormolini ancora una volta ha faticato a trovare le percentuali percorrendo un giro di penalità. Ottima ultima frazione di Windisch, perfetto al tiro e prestante sugli sci nonostante gli azzurri fossero ormai lontani dalle prime piazze.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: By Tor Atle Kleven from Trondheim, Norway (http://www.flickr.com/photos/takleven/8356825959/) [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top