Biathlon, Coppa del Mondo: a Ruhpolding gli azzurri vanno a caccia del podio

12346586_865137860270488_1961061859272681727_n.jpg

Come è consuetudine con l’arrivo del nuovo anno il circuito di Coppa del Mondo del biathlon si sposta in Germania per le prime tappe del 2016. Con la rinuncia di Oberhof, dovuta alla mancanza di neve, si disputeranno due tappe consecutive a Ruhpolding, dall’8 al 10 gennaio e dal 13 al 17.

La scorsa stagione ci fu la doppietta norvegese nella sprint, con i successi di Fanny Horn Birkeland e Johannes Boe, mentre furono davvero appassionanti le due mass start, con la bielorussa Domracheva che fece la differenza nell’ultimo giro, mentre il beniamino del pubblico, Simon Schempp, battè al fotofinish il francese Fillon Maillet e il ceco Slesingr.

Già vincitore di ben tre gare in questa stagione, Martin Fourcade sarà sicuramente l’uomo da battere: il transalpino ha già creato un gap per puntare sulla conquista della sua quinta Coppa del Mondo consecutiva, ma dovrà fare i conti con il tedesco Simon Schempp, vincitore della sprint austriaca e autore della doppietta sprint-inseguimento a Pokljuka.

In casa Norvegia sarà assente Ole Einar Bjorndalen, ma tra i contendenti per il successo ci sarà sicuramente il norvegese Tarjei Boe, tra i più in forma sugli sci, ma l’impressione è che anche Emil Hegle Svendsen in questa stagione possa dire ancora la sua per giocarsi il successo, in attesa che Johannes Boe trovi la miglior condizione. Occhio però a non sottolvalutare il russo Anton Shipulin, che recentemente è diventato papà.

Tra i possibili outsider delle gare del weekend, dobbiamo elencare diversi atleti che possono certamente centrare il podio. In primo luogo  lo sloveno Jakov Fak, sottotono nelle prime tappe ma a caccia di riscatto in Germania.

In casa Italia si punta molto su Lukas Hofer, che già ad Hochfilzen e Pokljuka ha mostrato alcuni segnali di crescita, e Dominik Windisch, che in Slovenia ha ottenuto un ottimo nono posto nella mass start. L’obiettivo per Christian De Lorenzi e Thomas Bormolini sarà certamente la zona punti.

Le ragazze invece scenderanno in pista con Dorothea Wierer, che proverà ad accorciare il distacco dalle tre big che la precedono nella classifica generale, ossia la francese Dorin-Habert, la ceca Gabriela Soukalova e la finlandese Kaisa Makarainen, le grandi favorite per questa settimana. Occhio però al Dream Team tedesco, che in Austria ha dimostrato di essere tornato a grandissimi livelli con Franziska Preuss, Laura Dahlmeier e Franziska Hildebrand. Da marcare strette anche la ceca Veronika Vitkova e la norvegese Tiril Eckhoff che hanno già dimostrato di essere in ottima forma.

Sia Federica Sanfilippo e Karin Oberhofer possono confermare e addirittura migliorare le prestazioni ottenute nelle prime tappe, dal momento che le azzurre hanno dimostrato di essere in palla sugli sci. Esordio stagionale per Alexia Runggaldier, che torna a gareggiare in Coppa del Mondo a due anni di distanza dall’ultima apparizione, anche grazie al podio ottenuto nella sprint di Obertilliach in Ibu Cup.

Si aprirà il weekend venerdì con le due gare sprint, con gli uomini che prenderanno il via a partire dalle 11.45, mentre nel pomeriggio, alle 14.30, sarà il turno delle donne. Nella giornata di sabato gli inseguimenti, con i distacchi accusati al termine delle sprint: il circuito maschile gareggerà alle 12.45, infine toccherà alle donne alle 15.15. Per chiudere la tappa, andranno in scena le mass start, con la prova maschile prevista per le 12.15 e quella femminile alle 14.45.

Foto: FISI (Serge Schwan)

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top