Volley, Serie A1 femminile – Conegliano si riprende la vetta, +1 su Casalmaggiore e Novara

12394453_10206782662998433_1985448275_o.jpg

Conegliano torna in vetta alla Serie A1 di volley femminile al termine dell’undicesima giornata. Le Pantere sconfiggono nettamente Scandicci e sfruttano al meglio il punto lasciato per strada da Novara che espugna Bergamo solo al tie-break.

Casalmaggiore vince il big match contro Piacenza e sale al secondo posto, appaiata a Novara e attardata di un punto da Conegliano che però deve ancora osservare il turno di riposo.

Grazie alla vittoria di Modena contro Bolzano, il massimo campionato italiano ha cinque squadre raccolte in quattro punti quando mancano solo due giornate al termine del girone d’andata.

Continua la vertiginosa ascesa del Club Italia. Le azzurrine sono ormai inarrestabili, vincono a Vicenza e infilano il quarto successo nelle ultime cinque giornate, salendo al nono posto in classifica ed entrando in piena lotta playoff!

In fondo si fa critica la situazione di Bolzano e Firenze (sconfitta da Montichiari) che iniziano ad accusare un ritardo importante dalla terz’ultima in classifica in ottica salvezza.

 

Di seguito tutti i risultati dettagliati dell’undicesima giornata della Serie A1 e la nuova classifica generale:

Pomì Casalmaggiore vs Nordmeccanica Piacenza        3-1 (25-21; 19-25; 25-17; 25-16)

Imoco Volley Conegliano vs Savino Del Bene Scandicci          3-0 (25-23; 25-22; 25-15)

Foppapedretti Bergamo vs Igor Gorgonzola Novara        2-3 (19-25; 25-22; 25-15; 24-26; 15-17)

Il Bisonte Firenze vs Metalleghe Sanitars Montichiari         0-3 (14-25; 20-25; 17-25)

Sudtirol Bolzano vs Liu Jo Modena         0-3 (26-28; 19-25; 19-25)

Obiettivo Risarcimento Vicenza vs Club Italia          1-3 (25-21; 20-25; 23-25; 24-26)

RIPOSA: Unendo Yamamay Busto Arsizio

 

1. Conegliano 24
2. Novara 23
3. Casalmaggiore 23
4. Modena 20
5. Piacenza 20
6. Scandicci 16
7. Montichiari 15
8. Bergamo 14
9. Club Italia 12
10. Busto Arsizio 12
11. Vicenza 10
12. Bolzano 6
13. Firenze 3

 

(foto Roberto Muliere)

 

Lascia un commento

Top