Volley, Coppa Italia – Quarti di finale: Modena e Civitanova facili? Trento sul luogo del delitto, big match a Verona

Macerata-Champions-League.jpg

L’anno solare del volley maschile si conclude con l’andata dei quarti di finale della Coppa Italia, ultimo atto del 2015 prima di lasciare spazio alle Nazionali che a inizio gennaio saranno impegnate nei tornei di qualificazione alle Olimpiadi 2016.

Si preannuncia un intenso martedì sera, con quattro sfide in contemporanea (ore 20.30, diretta streaming su Lega Volley Channel) che potrebbero già chiarire il quadro delle qualificate alla Final Four di Milano, in attesa dei match di ritorno in programma il 14 gennaio.

 

MONZA vs MODENA:

Sulla carta è lo scontro più squilibrato. Si affrontano i Campioni d’Inverno e l’ottava della classe ma al termine di tre mesi tiratissimi può succedere di tutto.

Modena è lanciatissima e molto in forma, confermando il proprio livello anche nell’ostica trasferta di Molfetta. Monza ha invece fatto sudare Trento sul proprio campo ed è proprio l’eccellente partita giocata domenica che fa sperare Botto e compagni. Di contro la verve di Ngapeth e l’elevata qualità di Vettori, miste alla costanza di Bruninho e Lucas, sembrano far pendere l’ago della bilancia dalla parte dei canarini che difendono la Coppa.

I tifosi brianzoli non faranno mancare il supporto ai propri ragazzi che per la prima volta nella storia si sono qualificati alla Coppa Italia della massima serie, tutti i precedenti sono in favore di Modena che ha vinto il trofeo per ben undici volte.

 

LATINA vs CIVITANOVA:

Laziali incerottati dopo la sfilza di infortuni capitati nel weekend, Placì è senza centrali e sarà difficile che il numero risultato vincente contro Padova (Hirsch al centro, Sket opposto) possa mettere in crisi la Lube. Civitanova che si è ben rialzata dallo stop di Trento e che è tornata a macinare gioco contro Ravenna.

Il pronostico sarebbe stato tutto dalla parte dei cucinieri anche in condizioni normali, figuriamoci con l’infermiera piena di Latina. Il cuore dimostrato nel tie-break di domenica, però, non può far dormire sonni tranquilli a Blengini che, prima di tornare sulla panchina della nostra Nazionale per l’amichevole del Bovo Day, dovrà trascinare i suoi uomini al successo.

Curiosità sulla formazione che verrà utilizzata da Civitanova, un sestetto che cambia continuamente vista la profondità della rosa marchigiana. Cester sta giocando divinamente, Cebulj ha ben recuperato, Fei è una sicurezza e permette di far rifiatare Miljkovic. Blengini ritrova la squadra che ha allenato l’anno scorso: perse contro Macerata ai quarti di finale della Coppa Italia ma poi si rifece nei quarti di finale dei playoff scudetto.

 

MOLFETTA vs TRENTO:

Trento torna sul luogo del delitto, su quel campo dove un mese fa venne sonoramente sconfitta per 3-0 in SuperLega perdendo punti preziosi per la lotta alla prima posizione in campionato.

I Campioni d’Italia, che nel frattempo hanno sconfitto Verona e Civitanova realizzando due rimontoni pazzeschi dallo 0-2, stanno accusando un po’ di fatica come si è percepito in Champions League e nell’ultima sfida a Monza. Si può probabilmente dire lo stesso dei pugliesi che, in casa, sono stati battuti dalla Lube e da Modena nelle ultime due settimane.

Ci sarà tanta pressione sui ragazzi di Stoytchev, coach che non potrà essere in panchina per la squalifica raccolta durante la finale persa la scorsa stagione contro Modena. Djuric e Lanza, i due uomini simbolo dell’ultimo periodo insieme a Mazzone che ha preso il posto di Van De Voorde al centro, sono pronti per sfidare Hernandez (deve riscattare l’opaca prestazione di domenica) e Hirrezuelo (troppo impreciso nelle ultime settimane).

Molfetta è alla sua prima partecipazione in Coppa Italia, Trento ha vinto il trofeo tre volte (l’ultima nel 2013).

 

VERONA vs PERUGIA:

La sfida infinita. Terzo atto stagionale per le due squadre con i due precedenti vinti sempre da Verona, l’ultimo due giorni fa in SuperLega al termine di un incontro palpitante concluso al tie-break.

Si affrontano la quarta e la quinta forza del campionato, dunque sulla carta è lo scontro più equilibrato dei quarti di finale di Coppa Italia. Lo ha testimoniato anche l’ultima partita, nonostante gli scaligeri siano volati subito sul 2-0 prima di farsi rimontare.

I ragazzi di Giani giocheranno con Taylor Sander? Lo statunitense si è preso una clamorosa pallonata in faccia da Atanasijevic (altro protagonista sicuro della sfida) tanto da essere trasportato in ospedale, da dove comunque è stato dimesso. Considerando anche i piccoli problemi fisici di Starovic potrebbe essere una chiave molto importante della sfida.

Si preannuncia una bella sfida anche tra i centrali (Buti/Birarelli vs Anzani/Zingel) e l’attesissimo scontro diretto tra i palleggiatori Baranowicz e De Cecco.

Boban Kovac vuole subito riscattare lo scivolone di domenica al rientro sulla panchina di Perugia, squadra che ha portato alla Finale di Coppa Italia due anni fa, poi persa contro Piacenza. Verona non si qualifica alle semifinali da dieci anni (nel 2005 perse la semifinale contro Vibo Valentia).

 

Di seguito il programma dettagliato dell’andata dei quarti di finale di Coppa Italia e il tabellone completo.

MARTEDÌ 22 DICEMBRE, ore 20.30:

Gi Group Monza vs DHL Modena

Calzedonia Verona vs Sir Safety Perugia

Ninfa Latina vs Cucine Lube Banca Marche Civitanova

Exprivia Molfetta vs Diatec Trentino

 

TABELLONE COPPA ITALIA:

[1] Modena vs [8] Monza

[4] Perugia vs [5] Verona

[2] Civitanova vs [7] Latina

[3] Trento vs [6] Molfetta

 

Lascia un commento

Top