Volley, Challenge Cup – Tutto facile per Verona: gita in Olanda, ottavi in cassaforte

Calzedonia-Verona-Challenge-Cup.jpg

Tutto facile per Verona nell’andata dei 16esimi di finale della Challenge Cup, il terzo torneo europeo per importanza. La Calzedonia ha espugnato il campo del Landstede Zwolle con un secco 3-0 (25-21; 25-10; 25-18) ipotecando così il passaggio del turno da conquistare poi nel ritorno in programma tra due settimane al PalaOlimpia.

Gli olandesi, retrocessi dalla CEV Cup, non hanno mai impensierito i ragazzi di Giani, scatenati a muro (7 stampatone contro 2) e al servizio (9 aces contro 2). Taylor Sander top scorer (11), molto bene Carmelo Gitto (4 muri). Proprio il centrale è stata una delle due novità dell’incontro insieme a Lecat, sostituendo rispettivamente Zingel e Kovacevic (subentrati solo nel terzo parziale al posto di Sander e Anzani). Per il resto confermati Starovic opposto, Baranowicz in cabina di regia, Pesaresi il libero.

 

Verona parte subito forte sfruttando al meglio il servizio e la verve di Sander (12-7). Viaggiando forte in attacco gli ospiti volano sul 16-9 ma il turno in battuta di Manenschijn rischia di compromettere tutto (19-17) prima dell’accelerazione finale di Gitto e compagni.

Nel secondo set monologo della Calzedonia che non sbaglia un colpo cambiando anche qualcosa dello scacchiere, l’inserimento di Butko e poi l’ingresso progressivo di Zingel e Kovacevic.

Il terzo parziale si decide sul break creato da Zingel (11-8), poi Starovic picchia duro e il match finisce in festa per la squadra italiana.

 

(foto CEV)

Lascia un commento

Top