VIDEO – Ginnastica, tutti i nuovi elementi del 2015: le difficoltà entrate nel Codice

simone-biles-trave-mondiali.jpg

La FIG ha diffuso il reportage sui Mondiali 2015 di ginnastica artistica. All’interno di statistiche, analisi e accorgimenti (in sostanza la rassegna iridata disputata a Glasgow a fine ottobre viene ampiamente promossa su tutto il fronte, da 9 in pagella) sono stati presentati anche i nuovi elementi che sono ufficialmente entrati nel codice dei punteggi durante i Mondiali

Li proponiamo con VIDEO, descrizione (rigorosamente in lingua inglese), difficoltà e ginnasta che lo ha eseguito (l’elemento da ora verrà riconosciuto con il cognome di chi lo ha presentato per la prima volta).

 

PARALLELE ASIMMETRICHE:

 

DIFFICOLTÀ: F (0.6)

DESCRIZIONE: Clear pike circle backward with cpunter reverse hecht over HB to hang

GINNASTE: Kellie Simm (Gran Bretagna) e Sophie Scheder (Germania)

 

 

TRAVE:

 

DIFFICOLTÀ: C (0.3)

DESCRIZIONE: Mount: change leg leap to free cross split sit – diagonal approach to beam

GINNASTA: Marisa Dick (Trinidad & Tobago)

 

 

DIFFICOLTÀ: B (0.2)

DESCRIZIONE: Mount: standing with back to beam – jump backward to side split on beam with hand support

GINNASTA: Pauline Schaefer (Germania)

 

 

DIFFICOLTÀ: C (0.3)

DESCRIZIONE: Gainer flic – flac with ¼ twist (90°) to handstand (2 seconds) – lower to optional end position

GINNASTA: Kitti Honti (Ungheria)

 

 

CORPO LIBERO:

 

DIFFICOLTÀ: A (0.1)

DESCRIZIONE: Stag jump with ½ turn (180°)

GINNASTA: Simone Biles (USA)

 

 

DIFFICOLTÀ: F (0.6)

DESCRIZIONE: Double salto forward piked

GINNASTA: Brenna Dowell (USA)

 

 

Lascia un commento

Top