Short Track, Coppa del Mondo: l’Italia brilla al maschile ed ora tornerà anche Arianna Fontana

short-track-staffetta-maschile-pagina-FB-FISG.jpg

Doveva essere un inizio di stagione difficile per la nazionale azzurra di short track senza Arianna Fontana e c’era la grande preoccupazione che per vedere un podio si sarebbe dovuto aspettare il ritorno della campionessa valtellinese ed invece in queste prime quattro tappe di Coppa del Mondo il giudizio sull’Italia è ampiamente positivo e nell’ultimo appuntamento di Shanghai è arrivata anche la prima gioia azzurra.

La staffetta maschile ha conquistato una meravigliosa medaglia d’argento. Un risultato davvero straordinario e che deve dare grande morale a tutto l’ambiente. I ragazzi è dalla prima gara della stagione che sono in continuo miglioramento e questo secondo posto è la conferma di una crescita graduale, ma sicuramente importante. 

Il leader del gruppo è certamente Yuri Confortola, che nelle ultime stagioni è stato il vero trascinatore, essendo quasi sempre l’unico ad ottenere dei risultati di una certa rilevanza. Il valtellinese ha fatto da traino per i giovani, soprattutto Tommaso Dotti e Davide Viscardi. Un argento che può far bene anche ad Andrea Cassinelli, in difficoltà fino ad ora, ma che ha saputo dare un grande contributo in staffetta, e poi a Nicola Rodigari, che si è ritrovato proprio in quel di Shanghai, centrando anche la finale B nei 1500m.

Un’Italia che brilla al maschile, mentre al femminile c’è grande attesa per il rientro in squadra di Arianna Fontana, che è già tornata ad allenarsi con le compagne e sarà presente anche al prossimo raduno di Courmayeur, in preparazione dei Campionati Europei di Mosca che si disputeranno dal 22 al 24 gennaio.

Il ritorno in azzurro di Arianna porterà certamente una scossa tra le ragazze, anche se l’inizio di stagione delle azzurre non è stato per niente negativo e soprattutto con Arianna Valcepina e Lucia Peretti sono arrivate le migliori indicazioni in tutte e tre le distanze dai 500 ai 1500m. Una staffetta femminile che arriva da due semifinali consecutive e sicuramente il rientro della Fontana riporterà il quartetto azzurro ancora più in alto e a lottare per un piazzamento a medaglia, già ottenuta nelle ultime Olimpiadi di Sochi.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto da pagina FB della FISG

Lascia un commento

Top