Short Track, Coppa del Mondo: a Nagoya nella prima giornata brillano le staffette

short-track-yuri-confortola-fb-yuri-confortola.jpg

Torna la Coppa del Mondo di short track e lo fa con l’appuntamento in Giappone a Nagoya. Nella prima giornata di gare si confermano Yuri Confortola e Davide Viscardi nei 1500m, ma soprattutto arriva la qualificazione in semifinale (la prima in stagione) in entrambe le staffette.

Questo il riepilogo dei risultati degli azzurri

500m Donne (prima serie): supera il primo turno Federica Tombolato, che viene promossa ai quarti di finale dai giudici dopo un contatto che l’aveva relegata all’ultimo posto. Sarà obbligata ai ripescaggi, invece, Elena Viviani, quart nella sua batteria.

500m Donne (seconda serie): ottima prestazione delle due azzurre in gara, Arianna Valcepina e Lucia Peretti, con entrambe che centrano la qualificazione per i quarti di finale, dopo aver chiuso rispettivamente al secondo e terzo (tra i migliori tempi di ripescaggio) posto le proprie batterie.

500m Uomini (prima serie): saranno necessari i ripescaggi per Tommaso Dotti (eliminato al secondo turno) ed Andrea Cassinelli (eliminato già nei preliminari)

500m Uomini (seconda serie): un contatto con l’americano Cole Krueger condanna Yuri Confortola all’eminazione in batteria; mentre Davide Viscardi era uscito in precedenza nei preliminari. Entrambi saranno presenti nel turno di rispescaggio

1000m Donne: solo Elena Viviani si qualifica per i quarti di finale, grazie al secondo posto in batteria. Eliminate invece Cecilia Maffei e Federica Tombolato, con entrambe che saranno al via nei ripescaggi.

1000m Uomini: tutti e tre gli azzurri eliminati e obbligati ai ripescaggi. Tommaso Dotti in batteria, mentre Nicola Rodigari e Andrea Cassinelli nei ripescaggi.

1500m Donne: Arianna Valcepina, Lucia Peretti e Cecilia Maffei eliminate tutte in batteria e quindi obbligate ai ripescaggi per puntare alla finale.

1500m Uomini: semifinale sia per Yuri Confortola, secondo in batteria, sia per Davide Viscardi, sesto ma promosso dai giudici dopo la squalifica dell’ungherese Liu Shaoang.

Staffetta Donne: l’Italia, dopo due eliminazioni consecutive al primo turno, torna in semifinale. Il quartetto azzurro (Valcepina, Maffei, Peretti, Viviani) chiude dietro alla Cina, ma davanti ad Ungheria e Bulgaria.

Staffetta Uomini: grande prestazione della squadra azzurra, che si qualifica per la semifinale all’interno di una batteria difficile con Canada (primo), Ungheria (poi squalificata) e Germania.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top