Sci di fondo, Tour de Ski 2016: i favoriti

12311157_10153862128179925_5384344348521558819_n1-e1449179855675.jpg

Sono naturalmente i norvegesi i grandi favoriti della decima edizione del Tour de Ski. Pochi dubbi in campo femminile con Therese Johaug a caccia del secondo successo dopo quello del 2014; più incerta la contesa al maschile dove il dominatore della stagione Martin Johnsrud Sundby potrebbe trovare sulla propria strada qualche rivale in più.

DONNE

Therese Johaug

Chi se non lei favorita? Letteralmente una spanna sopra le avversarie con ben sei successi in questo inizio di stagione. La 27enne norvegese ha le carte in regola per arrivare per prima sull’Alpe del Cermis come accaduto nel 2014.

Heidi Weng e compagne

Terza nelle ultime due edizioni, l’ultima ad appena 20 secondi dalla seconda piazza della Johaug. Heidi Weng sarà una delle rivali della connazionale Johaug. Quarta in Coppa del mondo con due podi all’attivo, la norvegese ha dichiarato di sperare di trovare la condizione migliore proprio al Tour de Ski, dichiarandosi non del tutto soddisfatta di queste prime tappe di World Cup. Con lei proveranno a inserirsi Ingvild Flugstad Østberg, Astrid Uhrenholdt Jacobsen, Ragnhild Haga e Kari Øyre Slind, quest’ultima proveniente dalla squadra B.

Charlotte Kalla

Di nuovo al via nella competizione quasi sempre snobbata per preparare al meglio Mondiali e Olimpiadi. Torna al via Charlotte Kalla, la più giovane vincitrice della corsa a tappe nel lontano 2008 ad appena 20 anni.

Justyna Kowalczyk

L’atleta in gara con più successi, ben quattro, ha dichiarato di voler ritornare quella di due o tre anni fa a tecnica classica. I risultati di inizio stagione non sono stati incoraggianti anche se qualche progresso a Dobbiaco si è visto. Vedremo se la polacca riuscirà a tenere il passo delle scandinave che si giocheranno il podio o le posizioni appena a ridosso. Difficile invece che possa impensierire Therese Johaug.

Krista Pärmäkoski

Una Finlandia arrembante quella che si presenta al Tour de Ski. Con Anne Kylloenen, Laura Mononen, Kerttu Niskanen e Krista Pärmäkoski ritrovare il podio nella classifica finale 8 anni dopo Virpi Kuitunen non è impossibile.

UOMINI

Martin Johnsrud Sundby

Va a caccia del tris il leader di Coppa del mondo. Vincitore delle ultime due edizioni, il 31enne nativo di Oslo potrebbe eguagliare Dario Cologna, plurivincitore della corsa a tappe con tre successi. Dominante sia a skating che sui binari, Sundby, come la connazionale Johaug, dovrà difendersi nelle prove sprint.

Petter Northug

C’è sempre il Cermis tra il fuoriclasse norvegese e il successo finale. Secondo nella passata stagione, Northug dovrà come al solito cercare di accumulare più vantaggio possibile sfruttando abbuoni e il suo irresistibile rush finale. Lotteranno per le prime piazze ovviamente anche i compagni di squadra, da Niklas Dyrhaug a Finn Hågen Krogh.

Dario Cologna

Il più giovane vincitore del Tour  a 22 anni nel 2008, quello con più titoli ma assente dal podio nelle ultime due edizioni. Senza Mondiali o Olimpiadi alle porte, appare difficile non vedere in lotta per la vittoria il 29enne rossocrociato, specialista nel trovare il picco di forma nei grandi appuntamenti.

Alexander Legkov e gli altri russi 

Senza squilli in questo inizio di stagione ma sempre pericolosi. Alexander Legkov e compagni potrebbero essere la mina vagante della manifestazione, l’unica squadra capace di tener testa all’armata norvegese. Oltre al vincitore dell’edizione 2013, attenzione a Maxim Vylegzhanin ed Evgeniy Belov, quest’ultimo terzo lo scorso anno.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Pagina Facebook FIS Cross Country

Tag

Lascia un commento

Top