Sci di fondo, Coppa del Mondo 2015/2016: Federico Pellegrino per il bis, Vuerich e Laurent per stupire

podium211214al051.jpg

Classico appuntamento di Coppa del mondo a Davos, dove nella passata stagione si disputarono due tappe consecutive in sostituzione di La Clusaz. Proprio nel secondo weekend in località Canton Grigioni Federico Pellegrino conquistò la prima vittoria in carriera precedendo nella sprint a tecnica libera Alexey Petukhov e Finn Haagen Krogh. Successo tricolore che mancava dal 2010, quando Giorgio Di Centa e Pietro Piller Cottrer chiusero al primo e secondo posto la 15 km a tecnica libera con partenza a intervalli di Canmore.

Il 25enne sprinter valdostano sarà la carta tricolore più importante anche nella sprint a skating di domenica prossima, prova in cui sarà affiancato dai debuttanti stagionali Simone Urbani e François Vierin. Curiosità anche al femminile con Gaia Vuerich e Greta Laurent che avranno come obiettivo minimo l’ingresso in zona punti.

Speranze di fare bene limitate invece nelle prove con partenza a intervalli di sabato. Nella 30 km tl Francesco De Fabiani proverà a dire la sua dopo lo spettacolare inizio di stagione; non dovrebbe invece eccellere Roland Clara, opaco nella staffetta di Lillehammer e sempre in difficoltà a Davos. L’unica eccezione è il 2013 quando, grazie a un trenino favorevole, il veterano altoatesino ottenne una grande quarta piazza sulla pista svizzera.

Orfana di Marina Piller, capace a Davos di regalare uno degli ultimi acuti allo sci di fondo azzurro, la nazionale femminile sarà rappresentata nella 15 km a skating dalla rientrante Debora Agreiter e da Ilaria Debertolis. Difficile fare un pronostico sopratutto per l’altoatesina, impiegata nella passata stagione soltanto a febbraio in una 10 km di Oestersund.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto pagina fb Fisi

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top