Sci alpino, Coppa del Mondo: i precedenti azzurri a Beaver Creek e Lake Louise

matteo-marsaglia.jpg

Si prevede un weekend intenso per la Coppa del Mondo di sci alpino: gli uomini saranno di scena a Beaver Creek con una discesa, un supergigante e un gigante, le donne invece a Lake Louise con due libere e un supergigante.

La Birds of Prey è una delle piste più belle e impegnative del Circo Bianco, sulla quale gli azzurri si sono sempre difesi orgogliosamente. Tra questi spicca Massimiliano Blardone, vincitore del gigante del 2006 davanti a Svindal e Ligety; l’ossolano è poi giunto quarto nella stagione successiva, ovviamente tra le parte larghe, nella gara vinta dallo sfortunatissimo Daniel Albrecht. Tra le porte larghe, inoltre, si segnalano il terzo posto di Davide Simoncelli e il quarto di Manfred Moelgg nel 2012, poi le ultime due stagioni hanno riservato ben poche soddisfazioni in questa disciplina.
Nelle prove veloci, invece, il pensiero corre rapido al successo in supergigante di Matteo Marsaglia nel 2012, col quinto posto contestuale di Wernerl Heel a spezzare una lunga serie quarti posti: Fill nel supergigante 2003 e nella discesa 2006, Innerhofer nel supergigante 2008 e 2010 si erano dunque fermati ai margini del podio, spesso con notevoli rimpianti. Sempre in quel magico weekend, Christof Innerhofer andò a segno in discesa libera. Nel 2013, poi, Peter Fill ha centrato un duplice podio tanto in discesa quanto in superg, mentre un anno fa ricordiamo il suo quarto posto in superg eguagliato da Dominik Paris – quinto nella stessa disciplina – in discesa libera.

foto: credit Fisi

CLICCA PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Lascia un commento

Top