Rugby – Pro12, nona giornata: beffa Benetton, gli Scarlets passano nel finale a Treviso

12285847_1242422422451479_1822795227_n.jpg

L’undicesima sconfitta stagionale del Benetton Treviso è una beffa atroce. Nella nona giornata del Pro12, la franchigia biancoverde viene superata nel rush finale dagli Scarlets per 20-22 con una punizione a quattro minuti dalla fine. A nulla servono le tre mete marcate da Gori e Christie (2): pesano gli errori al piede di un Hayward.

I primi cinque minuti sono completamente targati Benetton. La mischia trevigiana conquista subito una punizione al 4′ ma Hayward centra il palo dai quaranta metri. Poco male, perché sull’azione successiva proprio il neozelandese trova un buco nella difesa gallese che porta alla bella meta di Sam Christie per il 7-0. La reazione degli ospiti, tuttavia, è immediata. I gallesi non trovano una grande opposizione della difesa trevigiana, muovono bene il pallone e a concretizzare alla fine è il numero otto Morgan Allen al decimo. Gli Scarlets giocano meglio, il Benetton non demerita ma la difesa non riesce mai ad avanzare concretamente e al 26′ si crea lo spazio al largo sfruttato da DTH van der Merwe per il 7-12. Nonostante i problemi in touche, Treviso non si scompone e spinge forte, arriva anche sui 5 metri gallesi ma senza trovare la meta. Al 34′ Hayward ne mette tre e accorcia sul 10-12 con cui si chiude il primo tempo.

Anche nella ripresa è Treviso ad iniziare meglio. Gli uomini di Casellato, pur in maniera confusionaria, mettono in seria difficoltà gli Scarlets: prima è Pratichetti ad essere fermato a pochi metri dalla linea di meta, poi Gori (sul proseguimento) spreca una marcatura già fatta con un passaggio in avanti per Iannone. Gli ospiti ben presto si svegliano dal torpore e, alla prima occasione, affondano il colpo ancora con Allen, che da mischia ha vita facile nel fare doppietta per il 10-19. I Leoni ci mettono grinta ma poca lucidità nel reagire, ma al 58′ un po’ a sorpresa Ugo Gori brucia tutti all’ala e riapre il match (15-19 senza la conversione di Hayward). La meta dà fiducia al Benetton che torna a spingere con decisione dentro i 22 degli Scarlets, in difficoltà nel frenare le avanzate trevigiane. Il minuto buono è il 72: Smylie sfrutta il lavoro della maul e allarga per il puntuale Christie per la doppietta personale e il sorpasso Benetton sul 20-19 senza conversione di Hayward. Il vantaggio, però, dura poco: un fallo dei Leoni concede a Shingler il calcio del 20-22 e l’apertura gallese non sbaglia al 76′.

Foto: Romeo Deganello

Lascia un commento

Top